messina

Ora l’Olimpia Milano deve (almeno) salvare la faccia in EuroLega

Coppe Europee Eurolega Home

Il finale di 2022 in EuroLega ci aveva dato un po’ di speranze per l’Olimpia Milano. Ora sono tutte evaporate.

I meneghini hanno fatto persino peggio della peggior previsione possibile. Perché si può perdere – anche male – in casa dell’Olympiacos, fa parte del gioco, anche se 6 punti in un quarto per una squadra in rincorsa sono inaccettabili. Ma fare 0/3 contro Alba Berlino (tra l’altro con un -20 finale), Zalgiris Kaunas e ASVEL, queste ultime due in casa, era davvero impronosticabile, per usare un eufemismo.

I lituani si sono rinforzati in questo mercato di “riparazione”, anche perché hanno perso per infortunio fino a fine stagione il loro miglior giocatore, ovvero Keenan Evans. Ma la sconfitta di ieri sera contro il team il cui proprietario è Tony Parker ha letteralmente posto la parola fine alla stagione dell’Olimpia Milano in EuroLega.

Cosa fare nelle prossime 14 partite? Salvare la faccia. Questo è l’unico obiettivo che i meneghini si devono dare perché, con uno dei migliori roster d’Europa – infortuni a parte -, non possono permettersi di arrivare ultimi. Devono almeno riuscire a mettersi dietro ALBA Berlino, Panathinaikos, ASVEL e magari anche un’altra. Lo ripetiamo: non cambierebbe nulla, la stagione europea rimarrebbe comunque fallimentare, ma un po’ meno rispetto a quanto lo è stata finora.

Non sarebbe nemmeno abbastanza vincere Scudetto e Coppa Italia per dare la sufficienza a questa annata. Perché i Playoff di EuroLega, magari con il fattore campo a sfavore considerati i tanti infortuni, erano quasi obbligatori. Essere a pari punti dell’ALBA Berlino, una delle squadre con il budget più limitato della competizione e con sicuramente l’età media più bassa, non è concepibile per una compagine che investe circa una trentina di milioni di euro l’anno con l’obiettivo di raggiungere determinati traguardi.

 

Leggi anche: Messina: “Lasciate stare il mercato, discorso chiuso”

Foto: Olimpia Milano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.