Ottovolante Venezia: anche il Rytas Vilnius viene mandato al tappeto

Coppe Europee Eurocup

REYER VENEZIA-RYTAS VILNIUS 76-74

(21-13, 17-21, 25-20, 13-20)

Venezia torna a vincere, e chiude alla grande il girone di EuroCup con un record di 8-2. A farne le spese, stavolta, è il Rytas Vilnius, che non riesce a superare una rimaneggiata Reyer, ma nonostante la sconfitta passa alle Top 16. Non è stata la miglior partita della squadra di De Raffaele, il quale ha potuto allungare di molto le rotazioni, vista la non necessità di vincere la partita. Adesso, al prossimo turno ci sarà il derby con Brescia nel girone.

I primi minuti sono equilibrati, con il Rytas che segna solo da 3, mentre Venezia si appoggia di più ai suoi uomini sotto canestro. Una tripla di Daye apre la strada all’allungo degli orogranata, i quali vanno anche a +7. I lituani trovano la terza tripla personale di Bendzius, poi a chiudere il primo quarto ci pensa una correzione di Udanoh. La prima frazione termina 21-13. Nel secondo periodo, la Reyer abbassa i ritmi, e il Rytas, complici le maggiori motivazioni, può avvicinarsi nel punteggio. Anzi, gli ospiti impattano a quota 29 con due liberi di Blazevic. Torna a muoversi l’attacco di Venezia, con Filloy e Cerella, ma i lituani rimangono a contatto. La prima metà di gara termina 38-34.

La Reyer esce male dagli spogliatoi, e viene sorpassata per la prima volta nel match. Gli uomini di De Raffaele, allora, ricominciano a giocare come sanno, e allungano di nuovo con Tonut e soprattutto Pellegrino sorprendente protagonista. I bianchi sprofondano a -10 e, almeno per il momento, non riescono a reagire. Il terzo quarto termina 63-54. Venezia sembra un po’ distratta, e si fa rimontare il vantaggio acquisito. Il Rytas, infatti, con il giovane Echodas e Holloway torna addirittura a -2. Negli ultimi minuti, è Filloy a prendersi la squadra sulle spalle e a farla rimanere in vantaggio. Gli ospiti sbagliano la tripla della vittoria, e gli orogranata possono esultare. La partita finisce 76-74.

Venezia: Udanoh 10, Casarin 4, Bramos 4, Tonut 14, Daye 9, De Nicolao ne, Filloy 13, Chappell, Mazzola 3, Pellegrino 8, Cerella 7, Watt 4. All: Walter De Raffaele

Rytas: Syrvidis 12, Bickauskis 2, Giedraitis 3, Holloway 2, Cruz 8, Tubelis, Echodas 13, Girdziunas 3, Bendzius 10, Blazevic 8, Kairys 8, Butckevicius 5. All: Dainius Adomaitis

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.