Parte bene la Dinamo in Europe Cup: vittoria a Leicester

Coppe Europee Europe Cup

Leicester Riders-Dinamo Banco di Sardegna Sassari 78-90

(13-13; 21-28; 26-25; 18-24)

Dopo aver superato agevolmente il turno preliminare contro il Benfica e aver ottenuto il primo successo stagionale contro Varese, la Dinamo espugna Leicester, ottenendo i primi 2 punti nel girone H della FIBA Europe Cup, Nell’altra partita lo Szolnoki Olaj ha superato i connazionali del Falco Vulcano per 79-76.

Parte forte la Dinamo, che grazie ai 5 punti di Petteway dopo 4′ è avanti 3-9. L’attacco sassarese, però si blocca e dopo 3′ di digiuno si sbloccano gli inglesi che con la tripla di Burnett accorcia a -3: 6-9. Polonara riporta Sassari sul +5, ma il Leicester con la tripla di Washington trova la parità a quota 11 a 1′ dalla fine del primo quarto. I liberi di Gentile e Burnett chiudono il primo periodo sul definitivo 13-13.

Nel secondo periodo dopo il canestro di Diop, i padroni di casa realizzano un mini parziale di 4-0 e ottengono così il primo vantaggio del match: 17-15. Nei successivi 3′ si assiste a un match combattuto e sul punto a punto, ma come già successo domenica, Bamforth si carica sulle spalle l’attacco sassarese e al 15′ la Dinamo è avanti 22-28. Gli inglesi sembrano accusare il colpo e con il canestro di Petteway gli ospiti volano sul +9: 29-38. Il quarto scivola via senza nessuna particolare emozione e all’intervallo la Dinamo è avanti 34-41.

Al ritorno dagli spogliatoi Cooley e Polonara tengono inizialmente a distanza di sicurezza la Dinamo, ma il Leicester, anche in virtù di qualche errore di troppo dei biancoverdi di coach Esposito, con le triple di Holder e Washington torna prepotentemente in partita: 53-55 al 26’30”. Gli ospiti ritrovano fiducia al tiro e con il duo Bamforth-Cooley realizza un altro importante strappo: 55-64.
L’ennesima tripla di serata del Leicester, stavolta con Gamble, vale il -4 e il quarto si chiude con i sardi avanti 60-66.

Nel quarto e decisivo periodo, i veri artefici dell’allungo decisivo sassarese sono  Smith (rientrato oggi dopo un lungo stop) e Jack Cooley, che nonostante il 5/13 riesce a raccogliere 10 rimbalzi a fine partita (di cui 5 offensivi): 62-75 al 34′. Thomson sblocca il Leicester, ma Sassari continua a incrementare il proprio vantaggio e con i 2 punti di Polonara vola sul +15: 73-88. Gli ultimi due minuti sono autentico garbage time e la Dinamo ottiene così i due punti. Sassari batte Leicester 78-90.

Tabellini:

Leicester Riders: Douse 10, Lascelles 7, Anderson 2, Hibbert NE, Burnett 23, Gamble 3, Washington 9, Hampton NE, Larsson 2, Thompson 7, Wright 2, Holder 13

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Smith 10, Bamforth 11, Petteway 13, Devecchi 0, Parodi 2, Magro 6, Pierre 7, Gentile 5, Thomas 6, Polonara 11, Diop 4, Cooley 15

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.