Pat RIley: “Nel 2014 ho visto una dinastia volare fuori dalla finestra, potevamo andare avanti 10 anni”

Home NBA News

In una lunga intervista al Miami Herald, l’attuale presidente ed ex coach dei Miami Heat Pat Riley, ha ripercorso la sua storia con la franchigia della Florida, in particolare ritornando sugli anni in cui LeBron James ha vestito la casacca degli Heat, portando al team 4 finali consecutive e due titoli di campioni NBA.

Ripensando all’estate del 2014, quando James decise di fare ritorno a Cleveland, Riley dichiara: “Quando LeBron prese quella decisione, vidi una dinastia volare fuori dalla finestra in un attimo. Non sono arrabbiato con lui, ma sapevo che quella squadra poteva durare almeno 10 anni al top della Lega. Fu un giorno molto triste per me e per la franchigia degli Heat perchè volevo che quella dinastia appena cominciata continuasse, volevo che questa città e quella squadra andassero avanti insieme per un decennio, per arrivare almeno 8 volte alle Finals. Non so quanti campionati avremmo potuto vincere ancora, ma non ho nessun tipo di rancore verso James e quella decisione di tornare a casa“.

Alla veneranda età di 73 anni, Riley si sente ancora giovane e non ha nessuna intenzione di ritirarsi: “Faccio ancora appello al Dwyane Wade che sta dentro di me, come lui nel 2006 anch’io ho il suo stesso spirito da combattente: non ho intenzione di lasciare il mio ruolo finchè non porterò gli Heat a vincere un altro titolo“.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.