Pau Gasol ha raccontato com’è avvenuto il suo passaggio ai Lakers di Kobe Bryant

Home NBA News

Pau Gasol ha ricordato i mesi che hanno preceduto lo scambio che lo hanno portato ai Los Angeles Lakers.

“È pazzesco come sia successo. Si parlava di lui che avrebbe lasciato i Lakers e che sarebbe stato potenzialmente ceduto a Chicago. Si parlava anche di me perché all’epoca volevo trovarmi in una situazione rispetto a Memphis”.

Il lungo spagnolo sognava di poter giocare al fianco di Bryant a un certo punto della sua carriera. Dopo pochi mesi, i Memphis Grizzlies lo hanno ceduto ai Lakers a metà della stagione 2007-2008. L’accordo tra le due squadre prevedeva lo scambio di più giocatori tra cui il fratello minore Marc.

“Così ho detto, ‘Beh, forse un giorno giocheremo insieme. Non si sa mai’. Nella mia mente non riuscivo a credere che i Grizzlies mi avrebbero scambiato ai Lakers. Ma poi, pochi mesi dopo, quando pensavo che non sarebbe successo, è successo. E sono finito con lui e i Lakers in un momento perfetto in cui le cose sono scattate e si sono subito trovato benissimo, abbiamo passato dei momenti incredibili”.

Dopo che l’accordo è andato a buon fine, la leggenda dei Lakers ha espresso la sua eccitazione di giocare al fianco di Gasol, ma è stata anche pronta a ricordargli che avrebbero giocato seriamente per un obiettivo, cioè vincere un titolo insieme.

“Sono atterrato a Washington quella prima notte per unirmi alla squadra ed è venuto nella mia stanza per dirmi: ‘Ehi, sono molto entusiasta di averti. Sono molto felice che tu sia qui, ma ora andiamo a vincere un titolo’ “.

Fonte: ESPN

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.