Paul George di prepotenza: “Adesso voglio l’MVP!”

NBA News

Tornerò più forte di prima”. Le parole a volte sono solo vane, ma questo forse è un caso diverso dal solito. Perché queste parole, che furono pronunciate prima dell’operazione subita dopo il gravissimo infortunio durante la preparazione ai Mondiali del Team USA, potranno essere per Paul George il talismano per il raggiungimento di quell’obiettivo tanto agognato: il titolo di MVP.

L'infortunio di George nella preparazione ai Mondiali
L’infortunio di George nella preparazione ai Mondiali

Dopo quasi un anno dalla rottura di tibia e perone, l’ala degli Indiana Pacers ha rilasciato un’intervista nel corso di un evento nel Nike Store di Pechino, in cui era ospite d’onore:

Dopo esser stato scelto al draft NBA, ho iniziato a giocare partendo dalla panchina, avendo come obiettivo l’essere tra i titolari. Dopodiché volevo essere un All-Star, ma adesso il mio obiettivo è diventare MVP, e quest’anno non cambierà.

George che, inoltre, ha parlato del nuovo roster dei suoi Pacers, orfani di Roy Hibbert e David West (ora, rispettivamente, ai Lakers e agli Spurs), dove consoliderà il suo ruolo di leader:

Come leader della squadra, bisogna impegnarsi maggiormente e dare l’esempio ai compagni: essere il primo ad arrivare agli allenamenti e l’ultimo ad andarsene ogni giorno.

Paul George e il medico della nazionale ne sono certi: tornerà come nuovo!

Dopo aver sfiorato le Finals due anni fa, gli Indiana Pacers vorranno fare sul serio quest’anno per arrivare ai Playoff, con gli arrivi di Monta Ellis e Jordan Hill, oltre la scelta al Draft 2015 Myles Turner.

Ma dopo Kevin Durant e Stephen Curry, sarà questa la stagione di Paul George?

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.