Paul George: “Gli ultimi anni non sono stati semplici, ma non escludo le Olimpiadi di Rio”

Home NBA News

paul-georgePaul George, stella degli Indiana Pacers, ha parlato ai microfoni di ESPN a proposito della sua partecipazione con la Nazionale statunitense alle Olimpiadi di Rio, che si terranno tra poco più di due mesi. Non si tratta di una scelta facile per il giocatore, che proprio con la maglia degli USA nel 2014 aveva subito un terribile infortunio, che avrebbe potuto compromettere per sempre la sua carriera. Durante un recupero in difesa, si era scontrato contro il sostegno del canestro, procurandosi la frattura della tibia e del perone della gamba destra. Ora però,  a distanza di quasi due anni George è di nuovo in campo più forte di prima, e non vuole escludere del tutto la possibilità di partecipare alla manifestazione:

“Ero esitante per il semplice fatto che gli ultimi anni sono stati ovviamente duri – mi sono sentito come se non ci fosse abbastanza tempo da spendere per me stesso, per rilassarmi e dare un po’ di riposo al mio corpo. Non volevo passare direttamente dalla stagione alle Olimpiadi. Ma credo di averlo detto troppo prematuramente. Non ci avevo pensato abbastanza. Da quando mi sono fermato, il mio corpo mi dice di si, la mia mente mi dice di si, le persone che mi stanno intorno mi dicono di si. Perciò, mi piace l’idea… voglio dargli una possibilità.” 

D’altra parte, il Team USA ha sempre avuto un posto libero per la guardia dei Pacers, anche nel momento più duro dopo l’infortunio. Jerry Colangelo, amministratore delegato di USA Basketball, ha dichiarato:

“Anche se non ha potuto partecipare con noi [nel 2012,ndr] gli abbiamo detto: contiamo su di te. Hai un posto assicurato nel 2016.” 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.