Paul George: “MVP? E’ il mio anno!”

Home NBA News

Spesso ci si chiede se un giocatore possa ritornare ad alti livelli dopo un brutto infortunio: ciò che è successo a Paul George nell’estate del 2014 è ancora negli occhi di tutti, così come folgorante è stato il suo recupero che lo ha reso probabilmente ancora più forte di prima.

 4 - Il rientro di Paul George dopo il tremendo infortunio

Dopo un’estate da protagonista con la maglia di Team USA alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, PG-13 è pronto alla nuova stagione Nba, con un grande obiettivo in mente:

Voglio essere l’MVP. Voglio sicuramente diventare MVP quest’anno. E’ dura, come lo è sempre, è una sfida difficile, ma con coach Nate (McMillan ndr.) e i giocatori che ci sono qui ho l’occasione di andare a conquistare quel titolo di MVP se riuscirò a rimanere me stesso, un leader, aggressivo e che vuole al 100% diventare MVP. Nessuno me lo regalerà, non è lì per me, dovrò conquistarmelo. Questo è l’anno buono per farlo.

Negli ultimi 8 anni, solo Derrick Rose e Kevin Durant sono riusciti a spezzare l’egemonia del duo James-Curry per quanto riguarda il trofeo di MVP della regular season ma questo potrebbe essere per davvero l’anno di Paul George, dato che James riposerà qualche partita in più durante la stagione e le cifre di Curry potrebbero scendere a causa dell’arrivo di KD in squadra.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.