Paura per Zion Williamson: lascia la partita per infortunio dopo 36 secondi

Home NCAA News

Durante big-match tra Duke e North Carolina, partita attesissima sia per la storica rivalità cestistica tra i due atenei, sia per l’alto livello di talento dei due roster, i Blue Devils hanno perso il proprio miglior giocatore per infortunio.

Il freshman Zion Williamson, fino ad oggi sicura prima scelta in ogni mock-draft, ha dovuto lasciare la partita dopo soli 36 secondi di gioco. Williamson ha subito ciò che coach Kryzewski nel post-gara ha definito “una leggera distorsione al ginocchio destro”. I tempi di recupero saranno resi noti nei prossimi giorni, dopo le prime analisi.

Il numero 1 di Duke è partito in palleggio al secondo 36, ma è scivolato a terra in modo innaturale, slogandosi il ginocchio. Il motivo della caduta sta già facendo discutere: la scarpa di Zion, marca Nike, si è letteralmente aperta in due, con la suola che si è separata dal resto della calzatura. Molti tifosi stanno già accusando il brand per aver causato l’infortunio di un giocatore da 22.4 punti (68% dal campo), 9.2 rimbalzi, 2.3 assist, 1.9 stoppate (!) e 2.3 rubate (!!) a partita. Nike fornisce le scarpe a Duke dal 1992.

La partita è poi terminata con il punteggio di 82-77 in favore di North Carolina, che ha inflitto ai Blue Devils la terza sconfitta stagionale.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.