Per Budenholzer “solo” una multa, l’Associazione Arbitri insorge

NBA News

 

Singolare ciò che è successo nelle ultime 24 ore in NBA: durante la partita tra Atlanta Hawks e Cleveland Cavaliers il coach dei primi, Mike Budenholzer, è stato espulso nel corso del secondo quarto perché, mentre protestava per una mancata chiamata, ha toccato fortuitamente col petto il braccio dell’arbitro. Questo comportamento, da regolamento, dev’essere punito con l’espulsione immediata, di seguito il video dell’accaduto.

La NBA ha punito il Coach of the Year della passata stagione con una multa da 25k dollari, ma questa sanzione è stata giudicata troppo lieve da parte della Associazione Arbitri che, come riportato da Yahoo!Sports, ha pubblicato un comunicato furioso. “Gli arbitri operano in un sistema in cui un influente proprietario di una franchigia NBA si è ripetutamente fatto beffa dell’efficacia delle multe come mezzo per cambiare un cattivo comportamento. I coach dovrebbero competere per mettere insieme squadre migliori, non intimidire fisicamente gli arbitri”, si legge nel comunicato.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

1 thought on “Per Budenholzer “solo” una multa, l’Associazione Arbitri insorge

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.