Perdichizzi non fa sconti: “Il vero campionato italiano? La A2. Nella massima serie solo gare noiose”

Home Serie A News Serie A2 News

Non ci girà su Giovanni Perdichizzi, allenatore della Givova Scafati in A2 Ovest, sul confronto tra la Serie A e la massima serie della LNP. Imbeccato dal Corriere dello Sport – Stadio il coach siciliano ha parlato così.  «Il vero campionato italiano è questo. In A vedi solo stranieri, qui l’alternarsi della difese e tecnici molto più creativi. Nella massima serie, tolti gli incontri di un paio di squadre, le partite sono noiose: si assiste ad uno sfrenato corri e tira dove prevale chi salto di più o è più veloce. La A2 dà ai giovani la possibilità di giocare, capire il senso del gioco e puntare alla A, che per molti adesso è un tabù per via delle regole».

Un’analisi chiara quella dell’ex Brindisi e Capo D’Orlando: «In A2 la mano degli allenatori si vede, puoi lavorare bene durante la settimana, anche grazie alla presenza di tanti italiani. E’ una categoria che serve pure ai coach per formarsi al livello di tattica e di didattica». E al Corriere Perdichizzi ha parlato anche dell’Italbasket, come metà ideale dei giovani azzurri «Conto molto sul fatto che ora Tanjevic è dt (direttore tecnico ndr) della Nazionale: in tanti con lui sono emersi dalla A2, come Rombaldoni, Li Vecchi, Soragna. Più che alla Serie A, i ragazzi dovrebbero ambire ad un posto in nazionale. Con Tanjevic e Sacchetti una possibilità la possono avere»

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.