Peric è di un altro pianeta e Venezia vince gara 2, pareggiando così la serie con Avellino

Serie A News

Umana Reyer Venezia – Scandone Sidigas Avellino 88-77

(27-15; 14-20; 25-12; 22-30)

QUINTETTI

VEN: Haynes, Tonut, Bramos, Peric, Batista.
AVE: Ragland, Logan, Thomas, Leunen, Cusin.

ASSENZE

Nessuna assenza.

STATO DI FORMA

Avellino ha vinto gara 1, ribaltando il fattore campo.

LA GARA

Venezia è una squadra totalmente diversa rispetto a quella vista nella prima partita della serie: lotta, pressa a tutto campo, prende rimbalzi e segna tantissimo. Dall’altra parte alla Scandone manca il Ragland di gara 1 e la Reyer chiude il primo quarto in vantaggio di dodici lunghezze: 27 a 15.
Al ritorno dal primo intervallo obbligatorio la musica non sembra cambiare, con Venezia che tocca addirittura il +14, ma poi si svegliano i “piccoli” di Avellino, specialmente David Logan e Marques Green, i quali riportano i lupi a contatto a suon di triple, tant’è vero che il divario all’intervallo lungo è di solo due possessi, 41 a 35.
Al ritorno dagli spogliatoi c’è solo una squadra in campo: Venezia. Il parziale nel terzo quarto è

impressionante ma soprattutto è l’energia ad essere fuori dal comune perché i reyerini sono riusciti addirittura ad avere tre extrapossessi di fila a disposizione, cosa davvero difficile da vedere su un campo di pallacanestro, a questi livelli. Gran parte del merito va a Peric, assoluto dominatore del match: al trentesimo siamo sul 67 a 46.
Nell’ultimo periodo Marques Green prova a riportare a contatto i suoi, che arrivano anche a -10, ma ormai il tempo è troppo poco e Avellino getta la spugna: Venezia batte la Scandone con il risultato finale di 88 a 77. Serie in parità e martedì si ricomincia dal PalaDelMauro.

MIGLIORI IN CAMPO

VEN: Hrvoje Peric. Incontenibile. Ha deciso la partita con la sua energia e la sua intelligenza nel corso del terzo quarto. 23 punti e 6 rimbalzi.
AVE: David Logan. Il meno peggio. In una pessima partita per Avellino, l’ex Sassari ha chiuso con 17 punti, tirando con poco meno del 50%.

PEGGIORI IN CAMPO

VEN: Impossibile trovare uno.
AVE: Joe Ragland. Dopo gara 1, ci si sarebbe aspettati di più, ma oggi il nativo di Springfield non è mai entrato in partita.

TABELLINI

Venezia: Haynes 13, Ejim 11, Peric 23, Stone 0, Bramos 6, Tonut 6, Groppi NE, Filloy 9, Ress 0, Batista 10, Viggiano 0, McGee 10. All. Walter De Raffaele.

Avellino: Zerini 3, Ragland 5, Green 11, Logan 17, Esposito NE, Leunen 5, Cusin 2, Severini 2, Randolph 12, Fesenko 6, Thomas 11, Parlato 3. All. Stefano Sacripanti.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.