Person ne mette 46, Roseto batte la Bakery Piacenza al cardiopalma

Serie A2 Recap

ROSETO SHARKS-BAKERY PIACENZA 101-100

(31-29, 15-22, 21-17, 18-21, 12-11)

Terza vittoria in fila per Roseto, che batte la Bakery Piacenza dopo 45′ di battaglia, ma senza ribaltare la differenza canestri. Gli ospiti hanno condotto nei primi 20′, poi sono stati rimontati da Pierich e un Person irreale da 46 punti. Piacenza non demerita affatto, ma paga poca lucidità negli ultimi possessi e un Crosariol nervoso uscito a inizio quarto periodo. Gli abruzzesi salgono a quota 18 punti, gli emiliani rimangono a 14.

Roseto inizia un po’ compassata, mentre Pastore e Crosariol allungano subito sul 3-10. Si accende Person, che insieme ad Akele guida la rimonta dei locali, i quali sorpassano al 5′. L’entrante Pierich e Sherrod provano ad allungare, ma Pastore è in serata di grazia (13 punti nel primo quarto) mantiene il punteggio in parità. Il primo quarto termina 31-29. Il ritmo non si abbassa, e Piacenza continua a segnare da fuori con Pastore e Guerra. Roseto impatta con il solito Pierich, ma Perego e Crosariol accelerano fino al +10 al 18′. Prima dell’intervallo, Person si mette in proprio e accorcia fino al -3, toccando quota 18 punti personali. Una penetrazione di Voskuil chiude il secondo periodo sul 46-51. I biancazzurri ripartono meglio, e tornano avanti con le triple di Person e Akele. Dopo il digiuno offensivo durato 5′, Pastore sblocca i suoi per il controsorpasso. Castelli e Voskuil firmano il +5, ma lo show di Person non si ferma con altri due canestri. Al 30′, il parziale recita 67-68. I locali impattano con i liberi di Pierich, poi Person segna la tripla del sorpasso. La guardia americana ne mette altre due, quelle che danno l’avvio ad un allungo degli abruzzesi fino al +9, cui contribuisce lo sfondamento con tecnico con cui Crosariol si tira fuori dalla partita. Il match non è finito, perché Castelli, Voskuil e Pastore pareggiano con 34″ da giocare. Person fa 2/2 ai liberi, Castelli risponde da 3 ma commette fallo su Akele, che fa solo 1/2. Il quarto periodo termina 89-89, si va all’overtime. Si continua a segnare quasi solo da 3, con Person (10 triple segnate) da una parte e Voskuil e Pastore dall’altra. Gli Sharks provano a prendere il controllo, ma i liberi di Castelli, seppur 2/4, scrivono -1 nell’ultimo minuto. Green sbaglia un passaggio, Perego perde palla e consegna la vittoria a Roseto sul 101-100.

Roseto: Person 46, Cocciaretto ne, Rodriguez 3, Ianelli ne, Penè ne, Nikolic 5, Eboua 3, Bayehe, Sherrod 12, Akele 16, Panopio ne, Pierich 16. All: Germano D’Arcangeli

Piacenza: Castelli 16, Green 5, Perego 8, Cassar 2, Guerra 3, Pederzini ne, Crosariol 12, Pastore 32, Voskuil 22, Buffo. All: Gennaro Di Carlo

Qui trovate le statistiche complete della gara

Foto: Roseto Sharks

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.