Petrucci risponde ancora all’EuroLega: “Pensano solo ai soldi e non hanno cultura sportiva”

Coppe Europee Eurocup Home

Il presidente della FIP, Gianni Petrucci, ha risposto al comunicato dell’EuroLega in merito allo spostamento della gara di EuroCup fra Darrussafaka e Virtus Bologna.

Questo un estratto delle dichiarazioni rilasciate dal numero uno della Federbasket nel corso della trasmissione Basket City di TRC: “Il comunicato dell’EuroLega mi ricorda chi cade da cavallo e dice che doveva scendere. L’unica verità è che non abbiamo trattato con loro, la FIP non ha rapporti con questo ente che io non ho offeso, ho semplicemente detto che non ha cultura sportiva visto che regola l’accesso alle sue competizione senza basarsi sui risultati ma solamente sui contratti. La verità è che ormai l’arroganza non ha limite e l’ECA pensa solamente al guadagno, il loro comunicato è inutile perché io ho tutti i documenti prodotti dalle varie istituzioni. L’importante è che la gara sia stata spostata, possono dire ciò che vogliono ma abbiamo avuto ragione noi”.

Successivamente Petrucci ha parlato della possibile chiusura al pubblico di ogni gara per il prossimo mese: “Se il comitato scientifico lo ha proposto, vuol dire che la situazione è più grave di quanto si pensava. La salute è sacrosanta, possibile che si debba giocare a porte chiuse e invito le società ad accettarlo senza chiamarmi pensando agli incassi, sicuramente meno importanti dell’evitare una pandemia. Mi auguro che lo stop non ci sia ma il problema è serissimo, inviterei i presidente a non opporsi, neanche verbalmente, alle porte chiuse”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.