Philadelphia disposta a tutto per Wiggins, i Jazz proveranno a risalire per prendere Parker

Home

Jabari-parker-e-Andrew-WigginsCon le finali NBA ormai finite, l’attenzione degli appassionati NBA si riversa tutta sul prossimo evento: il Draft 2014 che, come più volte avrete sentito dire, potrebbe cambiare la lega e la storia delle franchigie che sapranno muoversi bene.

Se da un lato i Cleveland Cavaliers sembrano intenzionati a chiamare Joel Embiid con la scelta #1, dall’altro i Philadelphia 76ers non si fidano. Dopo aver tenuto fuori i giornalisti durante il workout di Andrew Wiggins, Sam Hinkie, sembra disposto a tutto pur di assicurarsi l’esterno di Kansas. Non è improbabile che Andrew Wiggins sia ancora libero quando toccherà a Phila (che sceglierà con la #3), infatti, Jabari Parker ha già ben parlato di Milwaukee e dei Bucks e, viceversa, la nuova dirigenza ha già confermato di esser stata piacevolmente sorpresa dal giocatore. Secondo alcuni rumors però a Philadelphia non vogliono correre nessun rischio ed hanno già pronta una proposta per i Cleveland Cavs che includerebbe senza dubbio la scelta #1, la scelta #3 e Thaddeus Young, da tempo con le valigie in mano.

Anche gli Utah Jazz, che attualmente hanno la scelta #5 e la #23, proveranno a risalire alcune posizioni. Lo staff tecnico vorrebbe scegliere Jabari Parker che, nella migliore delle ipotesi, sarà il terzo nome ad esser chiamato da Adam Silver. La dirigenza dei Jazz sta pensando di provare a risalire alcune posizioni inserendo Alec Burks nel pacchetto, oltre che la scelta #5 ed eventualmente anche la #23.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.