Pietro Aradori: “Meo Sacchetti? Il cane non l’ha comprato, i baffi potremmo tagliarglieli noi in Cina”

Home Nazionali World Cup 2019

Pietro Aradori è stato tra gli Azzurri che ieri si sono recati a Roma per le visite mediche con il CONI, in vista degli impegni estivi per preparare il Mondiale di Cina che prenderà il via il 31 agosto. Intervistato dal Corriere dello Sport, il giocatore della Virtus Bologna ha parlato delle ambizioni dell’Italia alla World Cup e ironicamente anche del CT Meo Sacchetti:

Siamo carichi, come lo sono tutti i ragazzi che hanno portato la Nazionale a questa qualificazione storica. Siamo orgogliosi di quanto fatto e vogliamo arrivare il più avanti possibile. Coach Sacchetti? Aveva promesso che si sarebbe comprato un cane in caso di vittoria della Coppa Italia, ma non l’ha fatto. Ora per il campionato ha messo sul tavolo i baffi, Cremona è un’ottima squadra che può fare bene ai Playoff. Magari i baffi li conserverà comunque, e ci penseremo noi a tagliarglieli quando saremo in Cina.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.