Pistoia – Caserta, pagelle: quando conta i toscani danno l’affondo decisivo con Boothe e Magro

Pagelle Serie A

Partita vinta da Pistoia che in più di un’occasione si fa avvicinare da Caserta, la quale però non riesce mai a portarsi in vantaggio. Dopo la parità nel primo tempo ed un terzo quarto chiuso in sofferenza, già ad inizio quarto quarto i toscani cominciano a scavare il solco che ha poi permesso loro di vincere.

petteway pistoia

THE FLEXX PISTOIA

Boothe 8: 21 punti conditi da un perfetto 3/3 da tre punti, ci mette tanto del suo nel parziale che porta i suoi anche sul più 12 nel quarto quarto ed è comunque il più costante durante tutto l’arco della partita.

Okereafor 6,5: sbaglia tanto dal campo ma sa rendersi utile gestendo bene il ritmo della sua squadra. Sa quando accelerare e quando rallentare i possessi e gestisce bene il pallone.

Crosariol 6,5: non sembra affatto un giocatore che manca da 3 anni in serie A. Sa occupare bene gli spazi sia in attacco che in difesa e viene spesso cercato in post dai compagni, con ottimi risultati.

Moore 7,5: crea tanto per sè e per i compagni, chiude con 19 punti e 7 assist dando l’impressione che, quando il tiro da fuori è efficace come lo è stato oggi, possa essere davvero un rebus irrisolvibile per le difese avversarie.

Petteway 4,5: partita inspiegabilmente anonima di Petteway, in cui perde 4 palloni e spara a salve dall’arco con un orribile 0/5. Serata da dimenticare.

Solazzi 5,5: 8 minuti in cui sporca appena il tabellino, parte in quintetto ma poi viene dimenticato in panchina.

Magro 7:  indomabile sotto i tabelloni in entrambe le metà campo, porta tanta energia dalla panchina, sfiorando la doppia doppia in soli 14 minuti.

Antonutti 5: oggetto misterioso in questa partita, prestazione anonima in cui fa in tempo a segnare un canestro e perdere una palla, davvero anonimo.

Lombardi 4: un solo canestro dal campo per lui, noto per essere un grande atleta ma che oggi si è visto stoppare tre tiri dagli avversari. In difesa troppo in affanno contro Diawara, serata da dimenticare assolutamente per Eric.

Coach Esposito 7: la sua difesa a uomo fa fatica all’inizio, poi i suoi prendono le misure sugli avversari e volano via. Vince la partita grazie al suo gioco vicino a canestro dove, grazie alla staffetta Crosariol – Magro, ha quasi sempre superiorità fisica.

 

PASTA REGGIA CASERTA

sosa caserta

Sosa 7: trascina i suoi finchè può ma oggi sbaglia più del dovuto, con un 1/7 da tre e 6 palle perse. Troppo ad intermittenza per spingere Caserta fino alla fine.

Diawara 6: fronte e spalle a canestro oggi è risultato abbastanza efficace, per essere in squadra da metà Gennaio è già inserito bene in questa squadra.

Cinciarini 6: con 5 punti nel secondo quarto aiuta Caserta ad arrivare sul 40 pari all’intervallo. Da lì quattro errori dall’arco e si riprende forse troppo tardi, a risultato già chiuso, nell’ultimo quarto.

Putney 6,5: 3 stoppate e 3 palle rubate, tanto atletismo e voglia di vincere, uno degli ultimi ad arrendersi.

Gaddefors 4,5: da uno col suo talento ci si doveva aspettare più di due miseri punti. Forse il più deludente.

Johnson 4: una tripla tentata e sbagliata in attacco, in difesa viene sopraffatto da Magro e Crosariol. Quando torna in panchina non rivedrà più il campo.

Watt 5: dura un tempo solo, poi è uno dei primi a mollare. Decisamente non al top, soprattutto fisicamente, già in affanno all’inizio del quarto quarto.

Giuri 4: smazza 3 assist ma sembra davvero poco partecipe al gioco dei suoi, 0 punti sono l’unico bottino che avrebbe potuto portare a casa con una prestazione del genere. Non pervenuto.

Coach Dell’Agnello 6: il piano partita in parte riesce ed in parte no. La sua difesa a zona paga buoni dividendi nel secondo quarto e verso la fine del terzo, ma quando le cose sono cominciate a peggiorare avrebbe potuto cambiare qualcosa.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.