Dopo Pistoia-Milano: le parole di Esposito e Pianigiani

Serie A News

ENZO ESPOSITO, COACH THE FLEXX

“Sapevamo che il nostro obiettivo era restare aggrappati al match e per due quarti ce l’abbiamo fatta, purtroppo le spallate che ci ha dato Milano nel terzo quarto ci hanno fatto male. Questo tipo di squadre non hanno pietà, noi invece a un certo punto non abbiamo reagito e abbiamo cercato troppe situazioni individuali. Per vincere queste partite devi essere perfetto o quasi, per le nostre condizioni attuali siamo stati perfetti solo per 15 minuti dei primi 20. Nel terzo quarto anche dopo un timeout ho visto le facce sbagliate, ho capito che le energie stavano finendo. Dobbiamo proseguire a fare bene quello che sappiamo fare, e stasera di cose positive ne ho viste abbastanza. E ovviamente ridurre quello che sbagliamo ancora specie a livello psicologico”.

Nel dopo gara timida contestazione della curva alla società per gli scarsi risultati, ma stasera oggettivamente era dura fare meglio contro una squadra così profonda.

SIMONE PIANIGIANI, COACH EA7 MILANO

Simone Pianigiani è soddisfatto per la prestazione dei suoi e non lo nasconde. “La nostra è stata una prestazione solida, continuiamo a giocare ogni due-tre giorni e non è facile trovare continuità ma in Italia almeno lo stiamo facendo, penso alla bella prova di Bertans e anche all’inserimento emotivo di Kuzminskas, che ha sbagliato tantissimo nel secondo quarto, come tutti del resto, ma era fermo da tanto tempo. Pistoia ci ha messo in difficoltà, è una squadra che ha una classifica bugiarda per questo sono contento di una prestazione come quella di stasera. In Eurolega abbiamo raccolto poco anche quando abbiamo fatto bene, in campionato siamo primi e mi piace sottolineare questa solidità, dimostrata anche quando la The Flexx è tornata sotto un paio di volte. Ovviamente siamo in attesa di recuperare tutto il gruppo ma per ora stiamo facendo bene”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.