Pistoia-Virtus Bologna, le pagelle: Markovic-Hunter super, Johnson e Petteway non bastano per Pistoia

Home Pagelle Serie A

ORIORA PISTOIA

DELLA ROSA 5,5: buona la pressione difensiva che prova a mettere sui play avversari ma fatica molto sia con Markovic che con Pajola. In attacco non riesce mai ad accendere lui e i compagni

PETTEWAY 6,5: si carica tutti sulle spalle, nel terzo quarto trascina quasi da solo la squadra alla rimonta. Poi forza un po’ troppo ma in maniera comprensibile visto la serata di grazia al tiro. Rimane comunque il migliore dei suoi

D’ERCOLE: 5: fatica in difesa, fatica in attacco. 15 minuti di poco o niente

QUARISA s.v.: Carrea lo butta nella mischia per 5 minuti, vista l’assenza di Brandt ma non può fare nulla contro lo strapotere dei lunghi della Virtus

BRANDT n.e.

SALUMU 5,5: insieme a Petteway cerca di tenere a galla i suoi, con alti e bassi. In difesa, però, è sempre insidiato dall’attacco della Virtus e non riesce quasi mai a trovare le contromisure necessarie

LANDI 6: rimane tanto in campo ma con merito. In difesa soffre, come tutti, la fisicità bianconera ma in attacco non si tira indietro e si guadagna la sufficienza

DOWDELL 4,5: mai in partita, mai una fiammata, rimane ai margini della gara dando l’impressione di non volerci entrare. Poca intraprendenza nel momento in cui Pistoia cercava con le ultime forze di recuperare il punteggio

JOHNSON 6,5: non male l’impatto sul campionato italiano, molto continuo nell’arco dei 40 minuti. 20 punti e 10 rimbalzi in una serata in cui riesce ad incidere non solo vicino al canestro ma anche fuori dall’area

WHEATLE 5: praticamente non pervenuto, poca energia e in difesa costantemente infilato dagli esterni bianconeri

Coach CARREA 5,5: fa quel che può con quello che ha a disposizione. L’assenza di Brandt non lo aiuta di certo e non può nulla contro lo strapotere della Virtus in area. Ha bisogno ancora di tempo per lavorare

 

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

GAINES 7: parte piano, poi esce alla distanza. Nonostante la serata storta al tiro dalla lunga distanza, riesce a fare canestro in tanti modi bucando la difesa avversaria con penetrazioni che danno energia all’attacco bianconero

DERI n.e.:

PAJOLA 6,5: si fa vedere e ha l’atteggiamento giusto, come sottolineato anche da Djordjevic nel post partita. Canestro, stoppata e assist nel primo tempo; poi gioca anche insieme a Markovic e non può che rimanere pienamente sufficiente la sua prova

BALDI ROSSI 5,5: l’unico dei lunghi bianconeri un po’ sottotono, non riesce ad incidere come vorrebbe

MARKOVIC 8: 10 punti, 7 rimbalzi e 14 assist, una partita totale per il play serbo che si prende in mano la Virtus. Alcuni assist da antologia, due triple che spezzano le gambe a Pistoia e nel mezzo tante giocate per i lunghi con cui si trova a meraviglia

RICCI 7: parte fortissimo, 11 punti nel primo tempo. La difesa pistoiese non riesce mai a prenderlo e chiude con 15 punti sbagliando solo un tiro

COURNOOH 6: parte male, con due errori che gli costano la panchina. Poi si rimette nei binari della gara con tanto lavoro sporco in difesa e una tripla importante contro i primi abbozzi di zona della difesa casalinga

HUNTER 8: il migliore in campo, un autentico rebus per la difesa. Nel secondo tempo autentico dominatore dell’area, riuscendo ad alternare giocate eleganti a giocate di estrema potenza. Si trova a meraviglia con Markovic chiudendo con 22 punti e tantissime cose positive anche in difesa

WEEMS 5,5: fuori dalla gara subito dopo il secondo fallo commesso nel primo quarto. Non riesce a rimanere con la testa in partita e non incide più di tanto

NIKOLIC s.v.: primi due minuti in campionato

GAMBLE 6,5: ottimo nel primo tempo, meno appariscente nel secondo complice la prova di Hunter. Anche lui un rebus per i lunghi avversari, riesce a toccare tanti palloni soprattutto a rimbalzo da entrambi i lati del campo. Non benissimo ai liberi ma è l’unica nota stonata della serata per l’ex Nanterre che chiude con 14 punti

Coach DJORDJEVIC 7: non lascia nulla al caso, catechizza Cournooh dandogli fiducia per 21 minuti e alterna benissimo i lunghi a sua disposizione. Piano partita chiaro, anche contro la zona di Pistoia che non mette in difficoltà la Virtus. Dà le chiavi in mano a Markovic e come dargli torto

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.