Playoff A1 Femminile, Williams è straordinaria: la Reyer si aggiudica gara 1

A1 Femminile Femminile Recap Home

Parziali: 17-18; 26-34; 50-54
Umana Reyer: Micovic, Bestagno 8, Carangelo, Kacerik 5, Williams 33, De Pretto 14, Sandri ne, Ruzickova 3, Dotto 2, Madera ne, Little 11, Togliani ne. All. Liberalotto.
Passalacqua: Consolini 9, Gorini 5, Spreafico 11, Formica 2, Miccoli ne, Soli 2, Bongiorno ne, Hamby 12, Kuster 16, Ndour 13. All. Recupido.

Con un grande cuore e una prestazione in crescendo, l’Umana Reyer si aggiudica 76-70 Gara1 della serie di semifinale scudetto con la Passalacqua Ragusa.
Nella rotazione delle straniere, a restare fuori è Walker e in starting five partono Carangelo, Williams, De Pretto, Little e Ruzickova. Fin dalle prime battute l’Umana Reyer fatica in attacco, con Ragusa che attacca efficacemente il ferro, portandosi dopo 3′ sul 2-9, con i punti orogranata segnati solo dalla lunetta (1 Ruzickova e 1 De Pretto). Ruzickova trova il primo canestro dal campo per l’Umana Reyer, ma le ospiti arrivano alla doppia cifra di vantaggio (4-14) al 4’30”, mantenendola (6-16) anche a metà tempo dopo il canestro di Williams. Le ragazze di Liberalotto, finalmente, riescono ad entrare in partita e, con un canestro rovesciato di Dotto, un coast to coast di Williams e un sottomano di De Pretto dopo recupero di Dotto spingono la panchina ospite al time out sul 12-16 al 7′. L’Umana Reyer continua a tenere alta l’intensità difensiva, mettendo in difficoltà Ragusa (che perde quattro palloni) anche con la zona, così si va al primo intervallo sul 17-18 grazie ai liberi di Little e alla tripla di Williams.
Si riparte con Kuster e Hamby che provano nuovamente ad allungare, ma Williams colpisce nuovamente da 3 (20-22 al 12′), poi Bestagno lima ulteriormente con un 1/2 dalla lunetta, mantenendo il -1 con il canestro del 23-24 subito dopo metà periodo. Si segna poco, così basta un parziale di 0-4 a Ragusa per allungare ancora (23-28) al 17′, continuando l’inerzia anche dopo il time out di coach Liberalotto: nel finale di tempo arrivano per l’Umana Reyer solo tre liberi di Bestagno e così Gorini chiude sul 26-34 il primo tempo, in cui le orogranata pagano il 30% al tiro e il 24-16 a rimbalzo per le siciliane.
Nel secondo tempo, Liberalotto sceglie Kacerik in cabina di regia e la risposta della giovane è ottima. Nonostante Hamby riporti Ragusa sul +10 (26-36) in apertura, l’Umana Reyer rientra subito con un parziale di 6-0 (32-36 al 21’30”). Il divario tra le due squadre rimane a lungo tra i quattro e i sei punti, fino alla tripla di Kacerik che riporta le orogranata ad un solo possesso di ritardo (39-42) al 24’30”. La difesa dell’Umana Reyer serra le fila ed è De Pretto, con cinque di fila, a siglare il primo vantaggio per le ragazze di coach Liberalotto: 44-43 al 26′ con un parziale di 8-1. Ragusa torna in vantaggio fino al 48-51 (28’30”) con due triple di Spreafico con l’esperimento del triplo play nel finale di quarto che non paga per l’Umana Reyer, sotto 50-54 all’ultimo intervallo.
Ma l’Umana Reyer si ritrova subito, in avvio di quarto parziale, impattando al 31′, con due liberi di Little e un canestro di Williams, e allungando sul 59-56 con De Pretto e una tripla ancora di Williams alò 32’30”. La difesa orogranata concede solo tiri da 3, con tanti errori ragusani, finché Spreafico mette la tripla del 59-59. Ma Williams è letteralmente scatenata e, di triple, ne mette due di fila per il 65-59 al 34′. Con i liberi di De Pretto, l’Umana Reyer si porta sul +7 (67-60) a metà periodo, anche se Ragusa prova di nuovo a ricucire: 67-64 al 36’30” (con pronta risposta di Little da 3) e 70-68 a -1’20”. La mano di Williams non trema nemmeno dalla lunetta (6/6) e l’Umana Reyer affronta così nel modo giusto anche l’ultimo minuto, chiudendo con la vittoria per 76-70.

FONTE: Ufficio Stampa Umana Reyer Venezia 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.