Playoff A2: Agrigento strappa gara3, ora il sogno è a un passo

Serie A2 Recap

MONCADA AGRIGENTO-MANITAL TORINO 76-65

(20-16; 16-14; 17-13; 23-22)

Dal Piemonte alla Sicilia, l’obiettivo è sempre lo stesso; vincere gara3 diventa più che mai fondamentale per Torino e Agrigento con i siciliani però che hanno il vantaggio del fattore campo e che hanno strappato una vittoria importante al Palaruffini; sconfitti in casa per la seconda volta, i gialloblu devono riuscire a vincerne almeno una fuori per ritornare in terra amica a giocarsi il tutto per tutto.

Coach Ciani parte con il solito starting five, mentre coach Bechi schiera dal primo minuto Bruttini al posto di Fantoni, poco incisivo in questi playoff. Gli ospiti partono con molte motivazioni e molta energia, ma Williams e Piazza hanno un piglio decisamente più deciso portando in vantaggio i biancoazzurri per il 10-6 di metà quarto. Torino trova punti solo dagli italiani, specialmente da Mancinelli, ma ogni tentativo di sorpasso trova la pronta risposta dei siciliani che chiudono avanti i primi 10′ sul 20-16.

Nel secondo periodo, è subito bonus per i padroni di casa; la Manital però non trova mai il sorpasso, sbagliando tanto al tiro in un momento chiave del match: ciò consente agli avversari un 7-0 che spinge coach Bechi al timeout. Non cambia il numero di giri ai piemontesi, che subiscono 5 punti di fila di Saccaggi il quale scrive il primo +10 del match. Mancinelli e Giacchetti sono i soli a provarci, ma il primo tempo è nettamente a favore dei siciliani nonostante il 36-30.

Alessandro Piazza: primo tempo da urlo per il play di Agrigento (fortitudoagrigento.it)
Alessandro Piazza: buonissima la sua prova nel primo tempo (fortitudoagrigento.it)

Al rientro dagli spogliatoi, Giacchetti riporta i suoi a -2, ma stavolta è Chiarastella a venir fuori: il capitano della Fortitudo risponde colpo su colpo ai tentativi di riaggancio avversari fino a metà periodo sul 43-38. Qui entrano in gioco gli americani che mettono punti importanti e buona difesa: Torino non cambia le marce e la tripla di Piazza chiude il terzo periodo sul 53-43.

Nel quarto decisivo, si accende Piazza: il metronomo bolognese apre i break che pian piano affossano i gialloblu fino al +17 di metà periodo. Un Miller indemoniato prova a far rientrare i suoi ma lo svantaggio rientra al massimo a -9, prima che ancora Piazza e il giovane Portannese firmino i punti che chiudono i conti. Finisce 76-65.

Ian Miller: non sono bastati i suoi punti nei minuti finali (anconanotizie.it)
Ian Miller: non sono bastati i suoi punti nei minuti finali (anconanotizie.it)

MVP, Alessandro Piazza: solita gran prova del gioiello siciliano con 19 punti e 7 assist uno più importante dell’altro. MOZART!

TABELLINI:

MONCADA AGRIGENTO: Vai, Evangelisti 5, Williams 14, Chiarastella 12, De Laurentis 8, Saccaggi 12, Piazza 19, Udom, Portannese 2, Dudzinski 4; RIMBALZI: 38 (Williams, Dudzinski 8); ASSIST: 11 (Piazza 7); TIRI DA 2: 20/39; TIRI DA 3: 7/21; TIRI LIBERI: 15/21;

MANITAL TORINO: Giachetti 13, Mancinelli 12, Fantoni 4, Lewis 2, Viglianisi, Vangelov, Bruttini 6, Rosselli 6, Gergati 5, Pichi, Miller 17; RIMBALZI: 32 (Lewis, Rosselli 6); ASSIST: 9 (Lewis, Rosselli, Miller 2); TIRI DA 2: 20/45; TIRI DA 3: 5/22; TIRI LIBERI: 10/14;

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.