Playoffs Liga Endesa, gara-1: vincono tutte le favorite, ma che fatica!

Home

Non solo in Serie A si sta svolgendo la post-season. I playoffs di Liga Endesa sono appena cominciati, ma lo spettacolo non latita di certo grazie alle partite molto combattute giocatesi tra ieri e oggi.

FC Barcellona – Caja Laboral 92 – 87

53 punti e 9/9 da tre per la coppia letale Navarro-Oleson.
53 punti e 9/9 da tre per la coppia letale Navarro-Oleson.

Il Barca si aggiudica all’ultimo una partita a dir poco fantastica, capace di offrire uno spettacolo degno di altri tempi. Dopo un inizio equilibrato, il secondo periodo porta la firma di Hamilton e Nocioni, che distruggono la retroguardia dei catalani (36-43 all’intervallo). Dagli spogliatoi, però, esce un Juan Carlos Navarro dominante: con 18 (!) punti nel quarto e un surreale 4/4 dall’arco dei 6.75 m. riporta il Barca davanti. I baschi non si arrendono nemmeno alla pioggia di triple di Oleson (100% da tre anche per lui) e rimangono a contatto grazie a un Thomas Heurtel da 23 punti. Alla fine per la vittoria si rivela decisiva la freddezza dalla lunetta del team di Xavi Pascual. Proprio l’allenatore blaugrana sarà il meno soddisfatto di questa gara-1, ideale per gli spettatori, meno per gli allenatori. Nella seconda partita al Barca servirà più concentrazione per avere la meglio di un avversario dimostratosi molto ostico.

MVP: Juan Carlos Navarro & Brad Oleson = il backcourt del Barca si rivela micidiale; Oleson e Navarro segnano complessivamente 53 punti, di cui 27 provengono dalla lunga distanza, senza un singolo errore.

Barcellona: Oleson 29, Navarro 23, Dorsey 13.
TL 23/27, T2 18/33, T3 11/20.
Rimbalzi: 30 (Dorsey 11)
Assist: 19 (Navarro 5)

Caja Laboral: Heurtel 23, Hamilton 19, San Emeterio 14.
TL 14/14, T2 23/45, T3 9/16.
Rimbalzi: 24 (Hamilton 6)
Assist: 13 (Heurtel 7)

Valencia Basket – Cajasol 84 – 54

Stavolta l'MVP di Valencia è il belga Sam Van Rossom.
Stavolta l’MVP di Valencia è il belga Sam Van Rossom.

Non c’è storia in quel di Valencia; la partita viene dominata dal team di Perasovic per tutti i 40’. I giocatori naranja partono forti sin da subito, trascinati dal solito Doellman, fresco MVP della regular season, e un backcourt che divora i pariruolo andalusi. Van Rossom e Lafayette fanno ciò che vogliono in entrambe le fasi del gioco, domando la stella degli avversari, Tomas Satoransky, che delude le aspettative in questo primo “round”. Negli ospiti steccano tutti, tirando con un misero 28% di squadra dal campo. Il risultato eloquente sintetizza al meglio una partita non giocata. Riuscirà questo Cajasol a impensierire la seconda forza della Liga? Di sicuro non giocando così…

MVP: Sam Van Rossom = Il belga risulta importante nel match dominato da Valencia: gioca una partita completa con 13 punti, 4 rimbalzi e 6 assistenze.

Valencia: Lafayette 15, Van Rossom 13, Doellman 11.
TL 8/11, T2 21/37, T3 11/26.
Rimbalzi: 43 (Dubljevic 7)
Assist: 24 (Van Rossom 6)

Cajasol: Bamforth 12, Urtasun 10, Landry 8.
TL 13/17, T2 13/43, T3 5/21.
Rimbalzi: 33 (Landry 6)
Assist: 9 (Satoransky 5)

Unicaja Malaga – Herbalife Gran Canaria 78 – 70

Caner-Medley salva l?Unicaja con tre triple consecutive nell'ultimo quarto.
Caner-Medley salva l’Unicaja con tre triple consecutive nell’ultimo quarto.

Altra partita molto combattuta, meno mediatizzata di Barca-Caja Laboral ma dal simile livello di intrattenimento. L’Unicaja parte malissimo, trovandosi subito sotto di dieci al termine del primo quarto, ma recupera tutto lo svantaggio nel secondo periodo grazie a Fran Vazquez, che dopo aver subito la difesa d’acciaio dei pio-pio prende le misure ai lunghi ospiti. Il match continua punto-a-punto anche nei minuti seguenti e a fare la differenza risulta essere il fantastico quarto quarto dell’Unicaja. Nik Caner-Medley si sveglia nel momento decisivo, si carica la squadra sulle spalle e porta a casa la prima partita della serie. Gli sforzi di Bellas e Newley nel finale si rivelano vani. Prossimo appuntamento a domenica, nella nuovissima Gran Canaria Arena, dove il fattore campo verrà senza dubbio fatto sentire dai tifosi di casa.

MVP: Nik Caner-Medley = Lo statunitense naturalizzato azerbaigiano si sveglia solamente nel finale, ma proprio nel quarto decisivo fredda la squadra ospite con tre triple consecutive che sanciscono la vittoria di Malaga.

Unicaja: Vazquez 16, Granger 13, Caner-Medley 11.
TL 11/13, T2 26/56, T3 5/20.
Rimbalzi: 44 (Vazquez 10)
Assist: 18 (Granger 10)

Gran Canaria: Bellas 18, Baez 13, Newley 12.
TL 9/10. T2 20/37, T3 7/25.
Rimbalzi: 36 (Tavares 9)
Assist: 14 (Bellas 7)

Real Madrid – CAI Zaragoza 78 – 70

Felipe Reyes, non serve solo saper tirare da tre per essere decisivi nel Real.
Felipe Reyes, non serve solo saper tirare da tre per essere decisivi nel Real.

Per sbarazzarsi del CAI la prima in classifica fatica più del previsto, pagando forse l’assenza di Fernandez e la serata spenta del Chacho Rodriguez (33% dal campo e tre palle perse). Saragozza si impegna molto nella fase difensiva e punge con Sanikidze, Jones e Roll. Il vantaggio dei Blancos è sempre minimo e il loro dominio sempre in dubbio, ma ci pensa il capitano Felipe Reyes a togliere le castagne dal fuoco; Llull segna sì sedici punti ma tira con un inspiegabile 0/4 da due, frutto di decisioni affrettate e scelte di tiro impegnative. Per andare avanti nella competizione, oltre a l rientro di Rudy, il Real dovrà cambiare quell’atteggiamento troppo sfrontato che in alcune occasioni è costato molto caro.

MVP: Felipe Reyes = La squadra delle meraviglie incanta spesso grazie alla classe dei propri tiratori, ma forse mai come in questa partita Reyes ha dimostrato di essere fondamentale per gli equilibri della squadra. I suoi 18 punti (con 6 rimbalzi) tutta sostanza sono oro che cola in una partita tiratissima.

Real Madrid: Reyes 18, Llull 16, Bourousis 11.
TL 18/23, T2 15/33, T3 10/29.
Rimbalzi 32 (Mirotic e Bourousis 7)
Assist: 16 (Rodriguez e Llull 5)

Saragozza: Jones e Roll 13, Sanikidze 12, Tabu 10.
TL 10/10, T2 24/46, T3 4/16.
Rimbalzi: 37 (Sanikidze 13)
Assist: 12 (Llompart 5)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.