Poeta riscrive il proprio career high, prestazione formidabile contro Varese

Home Serie A News

Sto(r)ica la prestazione di Giuseppe Poeta che riscrive il proprio massimo in stagione aggiornando anche e soprattutto il career high alla voce punti dopo i 28 della partita contro la Virtus Bologna dello scorso 10 ottobre. Sul campo della Enerxenia Arena, nella bagarre infinita appena conclusa dopo due overtime tra Varese e Cremona, il play azzurro ha tirato fuori dal cilindro una delle partite più clamorose della sua lunga carriera in Serie A. Il foglio delle statistiche dice 30 punti con 5/12 da due, 4/7 col tiro pesante e 8/9 dalla lunetta a cui si aggiungono 5 rimbalzi e 7 assist in 37 minuti giocati, un contribuito estremamente fondamentale per la Vanoli per tutto l’arco di una gara in cui i veterani hanno fatto da padroni – 30 anche per Luis Scola per Varese – e con cui il play 36enne ha messo in grande difficoltà la difesa dei prealpini.

A partire dalla breve rimonta nel primo tempo, quando Varese si è trovata spesso a flirtare con la doppia cifra di vantaggio, ai momenti più delicati della partita, come nei due overtime, Poeta ha garantito alla squadra di Galbiati la possibilità di giocarsi tutto fino alla fine trovandosi anche con l’occasione di poter mettere le mani sul risultato sia nel quarto periodo sia nei minuti extra della partita. Nonostante la sconfitta, Peppe aggiunge un’altra prestazione magistrale alla carriera e anche ad una stagione, a livello personale, decisamente formidabile.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.