Poirier e Vildoza dominano contro il Real Madrid e regalano la vittoria al Baskonia

Coppe Europee Eurolega

Kirolbet Baskonia Vitoria-Gasteiz – Real Madrid 85 – 76

(22 – 18;  17 – 18;  25 – 17;  22 – 23)

Nei primi minuti la squadra di coach Pablo Laso sorprende gli avversari con una difesa a zona, grazie alla quale i blancos rubano 3 palloni, ma al ‘4 il Baskonia apre un parziale di 12 – 2 targato Poirier (5 punti) e Voigtmann (7) arrivando a toccare la doppia cifra di vantaggio. Gli ospiti ricuciono lo svantaggio a 4 lunghezze grazie alla loro second unit: arrivano 2 punti di Thompkins e 5 di Jaycee Carroll, 

Dopo un orribile 1/11 dall’arco per il Real Thompkins finalmente realizza una tripla al ’13 per il – 3 madrileno, ma le difficoltà al tiro dei castigliani unite alla difficoltà di proteggere il proprio pitturato (7 rimbalzi offensivi concessi nei primi ’15) li vedono tornare a – 10 al ’16, dopo le triple di Huertas e Jalen Rose.

I Castigliani rimangono attaccati grazie ad un’insolita azione da 5 punti, con Prepelic che realizza un gioco da 4 punti e Llull che tira un libero per un fallo tecnico preso da coach Perasovic; i padroni di casa però dopo altri due rimbalzi in attacco di uno scatenato Poirier ed uno anche del piccolo Marcelinho Huertas volano a + 11 e non sembrano trovare particolari resistenze da parte degli avversari, se non da Thompkins (unico giocatore del Real in doppia cifra dopo i primi 3 quarti) e Prepelic, che al ’27 ruba palla a Voigtmann e realizza in contropiede il canestro del 55 – 49; la prima mezz’ora si chiude con Voigtmann che schiaccia sulla sirena ed un Real sotto di 11 lunghezze.

Piove sul bagnato per il Real Madrid, che oltre alla sconfitta annunciata vede uscire Rudy Fernandez per un problema alla caviglia, dopo che al ’32 ha avuto uno scontro a rimbalzo con Voigtmann. Al ’34 i Blancos fanno un ultimo tentativo di recuperare la gara: Ayon dal post finta il passaggio e va a schiacciare per il – 7, poi le triple del classe 2000 Melwin Pantzar e del classe ’83 Jaycee Carroll li riportano a – 4; al ’36 Luca Vildoza però anticipa il passaggio del giovane svedese e vola in contropiede per il + 7. Altri 5 punti dell’argentino ed altri due rimbalzi offensivi di Poirier indirizzeranno definitivamente a favore del Baskonia, padroni del match per almeno tre quarti e mezzo.

Tabellini

Baskonia: Penava DNP, Vildoza 20, Gonzalez DNP, Voigtmann 13 (12 rimbalzi), Sedekerskis 0, Huertas 12, Diop 0, Poirier 19 (8/13 dal campo, 16 rimbalzi di cui 9 offensivi), Jones 9, Shields 10, Hilliard 2.

Real: Causeur 0, Randolph 0, Fernandez 5, Ayon 4, Yusta 9, Carroll 16, Llull 5 (0/8 dall’arco), Prepelic 9, Kuzmic 8, Thompkins 17, Taylor 0.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.