Pokerissimo Real, CSKA a mani vuote

Coppe Europee Eurolega

Real Madrid-Cska Mosca 97-81

(23-19, 29,29, 23-16, 22-17)

Torna a casa a mani vuote il CSKA dalla campagna di Spagna, seconda sconfitta (terza filata in trasferta) in due giorni in terra spagnola per i moscoviti, mentre il Real inanella la quinta vittoria in fila e fa bottino pieno contro le due formazioni russe. MVP Deck che chiude con 17 punti, 11 rimbalzi e 6 assist.

Avvio perentorio su ambo i lati del campo dei blancos che dopo soli tre minuti costringono coach Itoudis al timeout sul 9-0. Hines su due invenzioni di James sblocca i russi e pesca due penalità per Tavares, il Real non è più preciso come in avvio così l’ex Milano può firmare la parità a quota 11 (5′), sono poi Campazzo e Llull dalla lunga distanza a far tornare avanti Madrid al 10′, 23-19.

Voigtmann è scatenato in avvio di seconda frazione e firma sette punti che regalano il primo vantaggio al CSKA, 27-29 al 13′. Sale di tono il match con  Lull e Fernandez da una parte e Strelnieks e Voigtmann (3/3 da 3, 17 nel quarto) dall’altra che confezionano giocate in sequenza per il 41-40 del 17′. Non c’è un attimo di respiro in campo: alle triple della premiata ditta russa risponde il tango argentino Campazzo-Deck (49-48), il sesto assist del folletto madrileno per la bomba di Randolph dà nuovamente il +4 ai blancos all’intervallo lungo, 52-48.

Polveri bagnate al rientro dagli spogliatoi per il CSKA che non trova la via del canestro per oltre 4′, Causeur e Randolph propiziano un parziale di 9-0 per il vantaggio in doppia cifra Real, 61-48 al 25′. Tavares commette in sequenza terzo e quarto fallo, stavolta i padroni di casa non ne risentono più di tanto anche grazie ad un superlativo Deck (71-57 28′), ma i moscoviti nelle difficoltà trovano cinque consecutivi di Bolomboy e conservano una piccola speranza alla terza sirena, 75-64.

Voigtmann riapre il fuoco dalla lunga distanza, gli risponde Llull ed il Real appare in controllo (79-68 al 33′), ma una magia in transizione di James (3+1) rimette tutto in discussione, 81-75 al 34′. Lo stesso numero 5 russo sbaglia la tripla del meno tre, dall’altro lato prodezza di Campazzo e nuovo +8 casalingo (83-75 36′). Si alza il numero dei contatti, il gioco è spezzettato e dal campo di segna poco, ne esce vincente Campazzo che col runner del +10 indirizza definitivamente il match sui binari madrileni.

Real: Causeur 9, Randolph 12, Fernandez 13, Campazzo 18, Laprovittola, Deck 17, Garuba, Carroll 4, Tavares 1, Llull 15, Mickey 5, Thompkins 3. All Laso

CSKA: Bolomboy 12, James 14, Antonov , Strelnieks 11, Voigtmann 20, Vorontsevich, Hackett 2, Koufos 4, Hilliard 8, Kurbanov 2, Hines 8, Baker. All. Itoudis

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.