Pop meravigliato dalla location del match con l’Australia: “Sembrava di essere in un film”

Home Nazionali World Cup 2019

La gara amichevole di questa mattina (ora italiana) fra Australia e Team Usa si è giocata in una location decisamente particolare: il Marvel Stadium di Melbourne. L’impianto è stato concepito principalmente per ospitare gare di football australiano e cricket, i due sport principali nella Terra dei Canguri, ma oggi per la prima volta ha ospitato un incontro di pallacanestro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Thanks to the record-breaking 51,218 fans that attended tonight’s @basketballaus v @usabasketball match here at Marvel Stadium! 🇦🇺🏀🇺🇸 #BoomersUSA

Un post condiviso da Marvel Stadium (@marvelstadium.au) in data:

L’atmosfera era molto suggestiva, anche per via degli oltre 50mila spettatori accorsi per assistere all’evento. Un ambiente talmente particolare da impressionare anche uno come coach Gregg Popovich, che ne ha parlato in conferenza stampa.

Sembrava di essere in un film – ha detto in conferenza stampa -, era come se avessero preparato un set. Continuavo a guardarmi intorno come se dovessi andare in scena, a un certo punto ho detto ai miei assistenti: “Non so cosa diamine stia succedendo”. È stato molto particolare allenare in questa situazione.


La gara è stata, per distacco, quella più vista nella storia del basket australiano. E anche Kemba Walker ne è sembrato entusiasta, definendo “fantastica” la serata e dichiarandosi “molto eccitato” dal poter giocare di fronte a un pubblico così numeroso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

📍 @marvelstadium.au

Un post condiviso da USA Basketball (@usabasketball) in data:


 

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.