Torino-Brindisi, il commento di Recalcati e Vitucci

Serie A News

La New Basket Brindisi compie l’impresa e sbanca il PalaRuffini di Torino. Dopo un ottimo avvio, l’Happy Casa ha rallentato nel secondo quarto permettendo ai piemontesi di rientrare in partita riportandosi avanti nel punteggio. Al rientro dall’intervallo però, Brindisi mette a segno un parziale di 19-0 che taglia le gambe alla Fiat e la lancia verso la vittoria finale.

Questo il commento del coach di Torino, Carlo Recalcati:
“Partite come questa sono facili da commentare in negativo. Pessimo match, il nostro, nel quale abbiamo sbagliato molte cose, partendo dall’aspetto difensivo. Abbiamo concesso troppo nei primi minuti, nel terzo quarto e nel resto dell’incontro. Troppe le palle perse e i pasticci commessi, rinunciando anche a qualche conclusione in attacco. Sbagliato l’atteggiamento iniziale. Quando sembrava avessimo rimesso in piedi la partita siamo ricaduti negli errori cercando soluzioni più in attacco, senza trovarle, che in difesa. Dovremo riflettere su questo, ne parleremo e ci concentreremo su quanto accaduto. Tra tre giorni ci aspetta un altro match e forse ciò è positivo non costringendoci a rimuginare troppo sulla sconfitta di questa sera. Salvo la prestazione nel secondo quarto e la buona prova di Iannuzzi.

Ecco invece le parole dell’ex, Frank Vitucci:
“Una grande partita. Volevo vedere che tipo di approccio avremmo avuto contro un tipo di squadra di caratura superiore come ritengo sia Torino. Sono stati molto bravi i ragazzi a tenere una formazione come quella avversaria a 68 punti, nonostante lo sbandamento nel secondo quarto. Così a resistere nei momenti difficili e reagire. E’ ciò che più mi conforta soprattutto pensando ai prossimi impegni di campionato, con un calendario a dir posto ostico. Due punti questi fondamentali in ottica salvezza e dopo la bruciante sconfitta di domenica scorsa a Cantù. Non dovevo dimostrare nulla a Torino anche se non nego che questa fosse per me una partita dal sapore particolare dopo i trascorsi delle due ultime stagioni”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.