Post Roma-Brindisi, Bucchi: “Dobbiamo lavorare ed abituarci al livello di questo campionato.”

Serie A News

Ecco le parole del coach Bucchi dopo la sconfitta della sua Virtus Roma contro Brindisi.

“Anzitutto vi dico che Kyzlink fuori per un problema alla schiena, ha provato ma non ce l’ha fatta. Dyson ha fatto un po’ di tiro stamattina ed era fermo da otto giorni. Purtroppo ha pagato un pre stagione con questi problemi ed oggi si è visto. Sulla partita la cosa più importante è che molti di questi ragazzi devono capire il livello in cui si gioca. Devono adeguarsi immediatamente. Tutti devono fare uno sforzo mentale. Parlo di gente che ha giocato in A2 ed adesso fanno fatica. Quindi dobbiamo recuperare condizione da parte di qualcuno e capire il livello in cui siamo. È un campionato difficile in cui più si va avanti più è complicato. Dobbiamo lavorare ad un’intensità superiore e recuperare gli infortunati al più presto per allenarci con più intensità. Penso che sia effettivo dire che Dyson e Kyzlink sono fondamentali ma è vero che bisogna migliorare la mentalità. La squadra ha bisogno di capire che il livello è elevato. La cosa più importante è lavorare e tutti devono aumentare i giri. Bisogna dare segnali importanti. Giovanni Pini ha l’esperienza e intelligenza per capire il livello che occorre perché lo ha già fatto. Sono contento del suo lavoro e sa perfettamente dove si trova. Il problema Moore lo risolverà dando segnali importanti. Deve dare sostanza. Anche Alibegovic deve fare passi importanti. Dobbiamo essere più aggressivi anche con i falli ed è fondamentale. Siamo su ritmi in alcuni casi da A2. Dobbiamo chiuderci in palestra e lavorare tanto cominciando a difendere e a correre. Questa partita deve servire da lezione.”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.