Verso Reggio Emilia – Torino, le parole di Cagnardi, Galbiati e Delfino

Home Serie A News

In occasione della terza sfida del campionato di Serie A, la Fiat Torino fa visita alla PallaCanestro Reggiana.
Dopo la vittoria casalinga sull’Alma Trieste, la squadra temporaneamente affidata a Paolo Galbiati è in cerca di un altro successo in grado di curare le ferite europee e di dare entusiasmo all’ambiente.
Dall’altro lato, la Grissin Bon cerca il riscatto dopo la sconfitta di misura a Brescia.

Coach Cagnardi commenta così alla vigilia del match:
“La seconda partita in casa deve essere una verifica dei miglioramenti fatti attraverso il nostro lavoro, una conferma per la squadra, per la classifica e per l’atmosfera che si è creata durante l’esordio contro Sassari. Torino: è una squadra profonda, molto fisica e atletica con l’aggiunta di giocatori esperti come Cusin, Poeta e Delfino. E’ quindi un bel mix che ha dato le cose migliori quando ha messo in campo sprazzi di grandissima energia difensiva e giocato in velocità liberando gli 1contro1 dei suoi talenti offensivi, situazioni con le quali Torino ha saputo creare problemi a squadre di prima fascia e, seppure senza grande continuità essendo nel pieno di un processo di crescita, possono, quando si accendono, mettere in difficoltà chiunque. La nostra idea è di riuscire a pareggiare la loro energia e, dove l’energia fisica non sarà al loro livello, cercare di pareggiarla  e superarla con energia nervosa, questo a prescindere da un disegno tecnico/tattico che dovremo essere bravi a seguire quando, i momenti negativi della partita diranno se il nostro lavoro settimanale ci ha reso migliori nella gestione delle difficoltà, momenti che arriveranno e durante i quali concentrazione e coesione faranno la differenza, uniti alla spinta del nostro pubblico”

Ecco le parole di Galbiati:
Troveremo una squadra ben mixata con giocatori esperti, vedi Llompart e Cervi e talenti indubbi come Ledo e Gaspardo, ed ancora giovani emergenti quali il play Leonardo Candi. Ad attenderci ci sarà un PalaBigi come sempre caldo e con i tifosi locali in grado di sostenere con tanto trasporto i propri beniamini. Il nostro compito sarà quello di confrontarci ad armi pari con Reggio Emilia fin dalle prime battute del match evitando cali di concentrazione e cercando di contenere le folate che cercheranno di mettere sul parquet. Mi aspetto dal punto di vista caratteriale una reazione rabbiosa dei ragazzi, ancora scottati dall’avvio soft e senza mordente della partita di 7Days EuroCup in terra di Russia.

Questo il commento di Delfino:
“Partita importante quella di domani sera nell’ottica di ricerca della necessaria continuità di rendimento. Dovremo lavorare di squadra perché solo così potremo operare il cambio di passo e mettere a frutto le indubbie potenzialità di cui disponiamo”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.