Preview Copa del Rey 2015: riuscirà lo Joventut ad espugnare il fortino della Gran Canaria Arena?

Estero Home Spagna

copa del rey 2015 fotoContinua il percorso di BasketUniverso alla scoperta della Copa del Rey 2015. Dopo aver analizzato il matchup tra Barcellona e Valencia, così come Unicaja vs. Bilbao, oggi analizzeremo…

FIATC Joventut – Herbalife Gran Canaria

Sergi Vidal e Walter Tavares; due generazioni a confronto.
Walter Tavares e Sergi Vidal; due generazioni a confronto.

Equilibrio. Questa la parola chiave per interpretare al meglio il matchup tra Joventut e Gran Canaria. Il FIATC entra nella Copa del Rey come testa di serie, frutto di una terza posizione ora sfumata a causa di alcune recenti sconfitte contro le avversarie dirette. La squadra di Badalona rimane in ogni caso una delle più toste da affrontare, con dei giocatori che si esaltano nelle situazioni complicate. E cosa c’è di più complicato di una partita ad eliminazione diretta giocata in un palazzetto gremito di un pubblico ostile…?

La stupenda Gran Canaria Arena potrebbe essere un fattore in più per l'Herbalife.
La stupenda Gran Canaria Arena potrebbe essere un fattore in più per l’Herbalife.

Gran Canaria quest anno ci ha abituato a considerarla come la solita incognita: dominante in Europa, dove risulta una delle squadre favorite per la vittoria finale dell’Eurocup, la squadra allenata da Aito Garcia Reneses fa fatica in campionato, stanziata in ottava posizione. Sembra che le squadre spagnole abbiano ormai preso le misure all’Herbalife e siano in grado di annullarne i punti di forza. A risultare decisivo per i pio-pio potrebbe essere, tuttavia, il fattore campo a favore. L’enorme Gran Canaria Arena sarà gremita di tifosi della squadra di casa, che spingeranno Newley e compagni a dare il massimo, tentando di superare i propri limiti e raggiunere una semifinale ad ora insperata.

Occhi puntati su… Sergi Vidal e Walter Tavares. Si tratta di due squadre che fanno della mancanza di punti di riferimento in attacco un punto di forza, ed è perciò difficile identificare chi possa essere l’uomo chiave per avere la meglio sugli avversari. Sergi Vidal, arrivato da Malaga in estate, è forse l’uomo che ha veramente preso in mano il FIATC Joventut, importando dall’Unicaja la mentalità vincente necessaria per fare la voce grossa nella Liga. L’esperto esterno sta deliziando il pubblico di Badalona con giocate spettacolari e il suo contributo in attacco è dei migliori. L’intesa con il pivot Alex Miralles, poi, funziona a meraviglia, cosa che garantisce diverse soluzioni all’attacco de Los Verdinegros.

Walter Tavares, invece, è il giocatore con più attenzioni mediatiche di Gran Canaria, e le ragioni sono ovvie. Il ventuduenne centro capoverdiano ha un enorme potenziale e nel 2014 è stato draftato dagli Atlanta Hawks, che hanno deciso di farlo maturare ancora in Europa prima di poterlo richiamare agli ordini di Mike Budenholzer in un (prossimo?) futuro. Stoppatore eccellente e ottimo rimbalzista, Tavares sta affinando le sue qualità anche in attacco. Ultimamente riesce a raggiungere la doppia cifra di punti con più facilità; una volta migliorato questo aspetto, potremo parlare di un giocatore dominante a tutti gli effetti. Anche così, però, è in grado di risultare decisivo nella Liga.

Il pronostico: molto difficile, ci sbilanciamo e diciamo Gran Canaria vincente a sorpresa, Joventut eliminato.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.