Problemi durante le visite mediche per Motiejunas, trade a rischio tra Detroit e Houston

NBA News
USA Today
USA Today

In prossimità della deadline di giovedì scorso i Pistons avevano acquistato Donatas Motiejunas e Marcus Thorton dai Rockets, cedendo ai texani Joel Anthony  e una scelta al primo giro protetta entro le prime 8. Ma la schiena di Motiejunas non ha convinto i medici di Motown e ora l’intera trade rischia di essere annullata. L’infortunio che ha costretto il lituano a saltare gran parte di questa stagione (appena 18 presenze tra Houston e D-League) non sembra del tutto alle spalle e le visite mediche del nativo di Kaunas stanno prendendo più tempo del previsto. Tutti gli altri attori coinvolti (compreso Anthony già scaricato a Philadelfia) hanno superato i rispettivi test, ma stando alle ferree regole NBA fino a che tutti e 3 non saranno dichiarati “able to play” nessuno potrà nemmeno svolgere un allenamento con i nuovi compagni. Il limite in questi casi è di 72 ore, ma Detroit ha chiesto e ottenuto 24 ore di proroga per svolgere nuovi accertamenti. “Ci sono molti dottori coinvolti, abbiamo bisogno di più tempo” ha dichiarato Stan Van Gundy a margine della sconfitta patita contro Washington. Mentre il coach già pregustava il nuovo assetto tattico, con il 7 piedi lituano pronto a giocare da centro in regime di small-ball quando Drummond è a rifiatare o affiancare lo stesso #0 aprendogli l’area, ecco che i piani rischiano di andare in fumo. La lotta per l’ottavo posto a est quest’anno è più serrata che mai e con Motejunas Van Gundy sperava di ottenere la spinta definitiva, ma il contratto in scadenza a giugno dell’ex Benetton Treviso non consente un piano a lungo termine guardando oltre questa stagione. Quindi nel caso i Pistons non avessero le garanzie per un suo immediato utilizzo, l’ intera trade salterebbe.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.