Prospetti NBA: Justise Winslow

Home NCAA

Ruolo: Small Forward
Altezza: 198 cm
Peso: 104 Kg
Classe: Freshman
College: Duke University

Coaches vs Cancer ClassicJustise Winslow nasce a Houston, Texas, il 26 Marzo 1996; respira basket fin da piccolo, infatti suo padre Rickie ha giocato, dal 1983 al 1987, per University of Houston, dove è stato compagno di squadra di Hakeem Olajuwon e Clyde Drexler per poi essere scelto con la n.28 al draft e passare gran parte della carriera da girovago per l’Europa (nella stagione 1993/94 vestì per solo 8 gare la maglia della Clear Cantù). Justise è comunque cresciuto negli Stati Uniti, nella città in cui è nato ed a Houston ha frequentato il liceo: la St.John’s School, con cui nell’ultima stagione è stato nominato All-american. Quando ha dovuto scegliere l’università ha immediatamente deciso di andare a giocare a Duke per coach K, che l’ha paragonato ad un altro giocatore che ha avuto la fortuna di allenare: Grant Hill. In questa stagione da freshman, in quasi 30 minuti, sta viaggiando a 12.3 punti di media e 5.9 rimbalzi, oltre a 2 assist; Justise è dotato di un fisico imponente per il suo ruolo, fattore che gli da un notevole vantaggio a livello di college e che gli permetterà di competere senza problemi anche nell’NBA, la sua esplosività lo porta poi ad altezze oltre il ferro e ad avere ottime doti di stoppatore; è in grado di attaccare alla grande il canestro, facendo valere la sua velocità ed il suo primo passo e corre inoltre molto bene in contropiede.
Justise_Winslow_Dunk_DukeHa mostrato di essere un difensore di alto livello, in grado di accoppiarsi sia con i 3 che con i 4 della squadra avversaria, arrivando spesso a limitarli in modo notevole (esempi sono costituiti dalle sfide contro Sam Dekker e Justin Anderson); Justise è soprattutto, come ha l’definito il suo coach, un vincente nato, un giocatore che vuole vincere e fa di tutto per raggiungere questo obiettivo e che accetta senza problemi il suo ruolo all’interno della squadra, proprio per questo è probabilmente il compagno con cui tutti vorrebbero giocare. Se ha una grande capacità nell’attaccare il ferro deve invece migliorare il suo tiro dalla media, il suo gioco nel mid-range è molto limitato e le sue percentuali in questa zona del campo sono piuttosto basse così come quella dalla lunetta (61%); considerando il suo ruolo ha un ottima visione di gioco ma se vuole essere decisivo fra i ‘pro deve imparare a creare maggiormente dal palleggio, in quanto oggi si affida troppo alla sua superiorità fisica. Ad oggi Justise può certamente imporsi come specialista difensivo e come giocatore in grado di portare una grande energia in campo, capace di adattarsi al ruolo che gli viene richiesto per il bene della squadra, se vuole fare la differenza anche in attacco ed affermarsi come una possibile all-star deve però migliorare il suo gioco nel mid-range, in questo momento quasi inesistente.
Come scritto prima coach K l’ha paragonato a Grant Hill ma probabilmente il giocatore che più li assomiglia, per mentalità e stile di gioco, è Luol Deng, anche lui passato da Duke. Justise è senz’ombra di dubbio una delle ali più interessanti di questo draft ed una probabile chiamata all’interno delle prime 10.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.