Pullen e Denmon dominano, Brindisi batte in rimonta Avellino

Home Serie A Recap

ENEL BRINDISI – SIDIGAS AVELLINO 81-67

(21-21; 12-16; 23-12; 25-18)

Brindisi batte Avellino al termine di un ottimo secondo tempo, dopo aver giocato male l’inizio di gara, subendo molto i colpi di Harper e compagni. Capitanata dalle sue due principali bocche di fuoco, Denmon e Pullen, la squadra di Bucchi riesce a recuperare lo svantaggio, e bersagliando da fuori riesce a costruire il solco che la rende irraggiungibile. L’Enel si porta a quota 32 punti, a solo 2 lunghezze da Trento e Sassari in lotta per il 4°posto, mentre Avellino resta al terz’ultimo posto a quota 20 punti.

La cronaca del match

Brindisi comincia il match con il piglio giusto, trova buone giocate da Mays e Pullen e a metà periodo è 8-4

Marcus Denmon: il migliore per Brindisi.

per i padroni di casa. Si sveglia però Avellino, un parziale di 8-0 con le giocate di un positivo Harper e Hanga la lanciano sul +4, prima dell’ottimo impatto di Zerini sul match che riporta Brindisi a condurre. La tripla sulla sirena di Harper manda le squadre al primo riposo sul 21 pari. Nel secondo quarto non si segna praticamente mai, Avellino è più incisiva grazie alla potenza sotto canestro di Anosike, e la verve realizzativa di Banks. Un canestro di Mays da il 29-28 Enel, ma 5 punti di Cavaliero ricacciano nuovamente indietro Brindisi, che per 6 azioni consecutive non riesce a trovare un tiro infilando una serie di palle perse clamorose. Il quarto termina 37-33 in favore degli irpini.

Harper, il migliore di Avellino questa sera

Ad inizio ripresa Brindisi scende in campo più decisa, trova subito la tripla del meno 1 grazie a Pullen, gli irpini sbattono contro la zona pugliese, prima che una gran giocata di Banks ridia 3 di vantaggio ad Avellino. Brindisi però è paziente, difende ancora molto forte e si guadagna viaggi in lunetta, e i liberi di Mays e James le danno il vantaggio sul 48-47. Denmon porta Brindisi al massimo vantaggio sul + con la tripla, e il quarto termina sul punteggio di 56-49 grazie ai liberi di Trasolini. Avellino inizia bene l’ultimo periodo, e si riporta immediatamente a meno 3 grazie a un paio di bei canestri di un ritrovato Cavaliero, ma un Denmon perfetto dai 6,75m rimette 6 punti tra le squadre, prima che una schiacciata 1vs0 di Mays obblighi Frates al time-out sul 57-65. L’uscita dal minuto non produce nulla e Pullen piazza il lay-up con fallo del massimo vantaggio sul +11 che sembra chiudere la gara. Avellino deraglia completamente sotto i colpi dei soliti Pullen e Denmon, e l’incontro finisce sul punteggio di 81-67.

Enel Brindisi: Pullen 23, Harper, James 6, Bulleri, Cournooh, Denmon 26, Zerini 9, Turner 2, Mays 13, Eric

Rimbalzi: 38 (Mays 18)

Assist: 17 (Denmon 6)

T2: 17/30  T3: 11/27  TL: 14/20

Sidigas Avellino: Anosike 10, Gaines 5, Green, Hanga 13, Banks 8, Cavaliero 9, Cortese, Trasolini 4, Lechtaler, Harper 18

Rimbalzi: 41 (Anosike 15)

Assist: 10 (4 giocatori con 2)

T2: 21/49  T3: 5/20  TL: 10/16

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.