Quarti G3: Larkin annienta i catalani in un Barcellona-Efes dal terzo quarto clamoroso

Coppe Europee Eurolega Home News

FC BARCELONA LASSA-ANADOLU EFES: 68-102

(20-26, 19-26, 18-32, 11-18)

I 100 punti dell’Efes giungono quando ormai la partita è chiusa, a 38′ sul cronometro e un +38 che fa calare il silenzio al Palau, ma dà l’idea di come sia stato efficace e cinico l’attacco dei turchi contro la migliore difesa dell’Eurolega, quella del Barcellona, abituata a concedere 73 punti a gara. L’Efes ha visto scatenarsi un Shane Larkin da 30 schiaffi, di cui 19 in un terzo quarto che ha messo in croce i catalani. In un Barcellona-Efes a senso unico, l’americano è stato il massimo esponente di una squadra capace di terminare la gara con percentuali altissime – 25/33 da due, 14/31 da tre – e decisive sul risultato della gara.

Il Barça arranca nella prima metà del quarto di partenza mentre l’Efes sembra trovarsi a proprio agio. In uscita dai blocchi la compagine turca segna 17 punti in 6 minuti calandosi soprattutto nel pitturato, controllando il ritmo di gioco e il vantaggio andando verso la chiusura del primo parziale. I 9 punti di Simon sono fondamentali nei primi 10′ di gioco, però la reazione del Barcellona non tarda. A firmare il parziale di 6-0 è un Adam Hanga che in uscita dalla panchina sigla il 17-22.

Anche dopo la fiammata blaugrana, l’Efes è in serata. L’approccio al secondo quarto è ottimo per i turchi: le percentuali da oltre l’arco sono alte e infatti il 5/8 l’Efes risale sul +8 (25-33). Il fuoco da tre punti è solo la base per costruire un vantaggio più ampio con l’andare della gara, così i turchi ottengono il massimo distacco del primo tempo (27-40) e anche se i catalani si rifanno sotto guidati dai 5 punti di Heurtel e una tripla di Kuric combinata con un buon movimento in area di Seraphin, è una fiammata di Larkin a spiazzare di nuovo i padroni di casa sulla sirena (39-52).

Appena il Barça esce dagli spogliatoi infila due triple consecutive e un parziale di 10-0 sfruttando anche uno 0/4 dei turchi. Potrebbe accorciare ulteriormente lo svantaggio giunto sul -5 (47-52), ma spreca alcune potenziali e importanti giocate da 2+1 che lasciano l’Efes scappare. Sul 50-58 la compagine turca piazza le giocate decisive. E’ Larkin ad accendersi con una tripla e poi a non smettere più di segnare. L’americano è rapido in difesa, chirurgico in attacco e spezza in modo decisivo la partita e le gambe degli avversari segnando 19 dei 32 punti (56-81) messi a segno dagli ospiti in un terzo parziale che sembrava potesse dare buoni spunti ai catalani. Nel quarto quarto, i blaugrana, sotto di 33 dopo 35′, hanno la testa a venerdì sera e non provano nemmeno la rimonta. L’Efes rivendica la bruciante sconfitta di gara -2 grazie a delle percentuali clamorose. Barcellona-Efes termina 68-102.

Fc Barcelona Lassa: Hanga 13, Kuric 12, Tomic 11; 

Anadolu Efes Istanbul: Larkin 30, Pleiss 14, Micic 14, Moerman 13, Simon 11, Dunston 10; 

Qui le statistiche complete 

 

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.