Quarti G4 – CSKA mantiene fede alla tradizione e vola alle Final Four battendo Baskonia

Eurolega Home

KIROLBET BASKONIA VITORIA-GASTEIZ – CSKA MOSCOW 83-92 
(22-20/26-19/23-29/12-24)

E’ il CSKA Mosca la terza qualificata alle FInal Four di Vitoria-Gasteiz. I russi rimontano dopo aver per tanto tempo subito e chiudono anzitempo la serie contro i padroni di casa di Baskonia.

Grande equilibrio nel primo periodo di gara, dove nessuna delle due squadre ha in mano le redini della gara. L’attacco basco, più propositivo a larghi tratti, è presto neutralizzato da Higgins e compagni, bravi a mantenersi a ruota. Dopo un batti e ribatti generale è Poirier dalla lunetta a permettere il primo vantaggio dei padroni di casa alla sirena (22-20). I locali sono motivatissimi a portare a gara 5 la disputa e cercano la fuga con il francese, con Shields e le triple di Garino, sufficienti per dare al CSKA ben 8 lunghezze di distanza. Shengelia da il suo contributo mentre De Colo prova a motivare i suoi scaldando la mano dalla media distanza; l’apporto unico del francese però non basta per smuovere le acque e alla sirena del primo tempo ben tre lunghezze separano Baskonia dalla compagine ospite (48-39).
La pausa lunga fa molto bene al CSKA Mosca, ora più attendo sul parquet e determinato a chiudere la serie prima di un’eventuale bella. I padroni di casa però non vogliono far sfuggire dalle proprie mani una ghiotta occasione e cercano in tutti i modi di contrastare le offensive russe, in un parziale ricco di attacchi interessanti su entrambi i lati del campo. Distanziate di 10 punti per più della metà del terzo periodo le luci della ribalta vanno presto a puntare De Colo e un insuperabile Cory Higgins, padroni della metà difensiva basca e grandi protagonisti dei tre minuti finali. il -10 diventa prima -6 e muta ancora dopo la tripla di Clyburn, che congela il quarto sul -3. Tutto di nuovo in discussione, tutto di nuovo apertissimo (71-68). La pressione inizia a farsi sentire sul collo dei giocatori baschi, ora quasi ibernati dal vento gelato che arriva dagli Urali. I russi tornano avanti dopo i canestri del solito De Colo e di un redivivo Hines, per molti minuti assente in casa CSKA. Baskonia inizia a sbagliare e perde minuto dopo minuto concentrazione; il mini vantaggio degli ospiti si amplia presto con Clyburn, Kurbanov e Bolomboy, passando la doppia cifra in un break di ben 10-0. I tifosi di casa stentano a crederci, gli ultimi sforzi vanno in fumo e dalla magia si passa alla tragedia sportiva: il canestro di Kurbanov a 35” dalla fine sancisce il verdetto più scontato ma sicuramente quello che in pochi prospettavano dopo i due quarti. Il CSKA tornerà ancora nei Paesi Baschi, ma quella volta sarà da semifinalista (83-92).

KIROLBET BASKONIA VITORIA-GASTEIZ: Vildoza 0, Voigtmann 12, Huertas 9, Poirier 21, Shenghelia 11, Garino 16, Shields 6, Hilliard 8, Jones 0

CSKA MOSCOW: De Colo 27, Bolomboy 5, Peters 4, Rodriguez 2, Vorontsevich 0, Clyburn 6, Higgins 19, Hackett 0, Hines 8, Kurbanov 15, Hunter 6

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.