Raptors scatenati in gara -3. Ecco i record

Home NBA News

Nella notte appena trascorsa i Toronto Raptors si sono presi di forza gara -3 ricambiando il ‘favore’  ai Golden State Warriors dopo il pareggio nel secondo atto della ScotiaBank Arena. Una sconfitta che sicuramente dà molto fastidio agli Warriors, non solo perché permette ai canadesi di portarsi in vantaggio 2-1 nella serie, ma anche perché mai era capitato alla squadra di Steve Kerr di concedere la bellezza di 123 punti in una gara casalinga durante le Finals.

Questi Raptors sono da record, l’hanno dimostrato semplicemente arrivando a questo punto della stagione. Ma quei 123 punti sono il risultato di un attacco veloce ed efficace. L’artiglieria pesante infatti ha prodotto ben 51 punti da oltre l’arco, 17 su 38, il massimo per una squadra ospite in una gara di Finali. Nel complesso, Toronto ha viaggiato col piede sull’acceleratore per 48′. Le percentuali offensive raccontano che con il 52.9% da due (43-82), il 44.8% da tre e il 95.3% (20-21) i Raptors sono la terza squadra nella storia delle NBA Finals a far segnare un 50-40-90, eguagliando le prestazioni di Warriors (2017) e Celtics (1986).

Nei libri della franchigia, dopo gara -3, i Raptors hanno dovuto fare spazio ad un altro piccolo record perché oltre ad uno strepitoso Kawhi Leonard da 30 punti e 7 rimbalzi, i canadesi hanno mandato tutto il quintetto titolare in doppia-cifra diventando la seconda squadra – dopo gli Spurs del 2013 – a compiere una missione che acquista un ulteriore valore se si evidenzia che sempre i titolari hanno portato a casa 106 punti, il massimo per la storia della franchigia.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.