Ravenna, anche il GM Trovato contro Torino: “Storia? Esiste da un anno”

Home Serie A2 News

È scontro ormai accesissimo sull’asse Torino-Ravenna dopo la notizia, ancora non ufficiale, della promozione dei gialloblu in Serie A visto l’allargamento a 18 squadre e l’interruzione della stagione a causa del coronavirus. I piemontesi erano primi nel proprio Girone, così come Ravenna nell’altro, ma avevano un record di “solo” 18-8 contro il 20-5 dei giallorossi.

La scelta della Legabasket ha fatto subito molto discutere, e nelle scorse ore il presidente di Ravenna, Roberto Vianello, aveva definito “vergognoso” quanto accaduto. Parole forti a cui hanno fatto seguito anche quelle del GM Julio Trovato, ai microfoni de Il Resto del Carlino:

Tre giorni fa è stato deliberato dalla Federazione che la data per la scadenza delle domande di ripescaggio fosse fissata il 15 giugno. Venerdì la Legabasket ha deciso che, in base alle domande, Torino sia la prima avente diritto a fare la Serie A. Con un mese di anticipo? È evidente che qualcosa non quadri. Nei criteri del ranking può rientrare di tutto, mi hanno detto che anche la presenza dell’alta velocità sarebbe una delle discriminanti. Dalla delibera che hanno è messo non è chiaro nemmeno se possano partecipare solo squadre di A2. Perché Firenze e Palermo, che sono capoluoghi e hanno l’alta velocità, non possono fare domanda? Viene tenuto conto della storicità di una società, Torino come deve essere considerata? Non è la stessa società che due anni fa era in Serie A, quella è fallita ed è stata esclusa dal campionato. Quella di oggi è una realtà diversa, di certo non è stata fatta una mossa alla luce del sole e mi aspetto che Federazione e Legabasket chiariscano questa situazione.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.