Ravenna infila la decima contro Piacenza, trentello per Thomas e Santiangeli

Serie A2 Recap

Il posticipo della 18^ giornata di A2 conferma le gerarchie della classifica del Girone Est: Ravenna, infatti, supera in casa Piacenza e rimane a +6 su Forlì. E’ stata una partita molto equilibrata, nella quale si è usato e abusato del tiro da 3, in ogni caso con buone percentuali (13/33 e 15/34). Nel momento chiave, il fattore campo ha fatto la sua parte, insieme alla gestione glaciale dei possessi di Marino. Protagonisti su tutti Thomas e Santiangeli, autori di 30 punti a testa, con un eccezionale senso del canestro dal primo all’ultimo minuto, cui si aggiungono i 12 rimbalzi del secondo.

Si comincia a ritmi alti, con tanti tiri da 3 presi e realizzati, soprattutto da Thomas e Santiangeli. I ravennati cominciano a giocare più di squadra, coinvolgendo Jurkatamm e Chiumenti, mentre la guardia ex Virtus Roma vuole prendersi da solo la scena. E ha ragione, perché infila 16 punti e permette ai suoi di chiudere il primo quarto avanti sul punteggio di 16-22. Il copione non sembra cambiare, Piacenza colpisce altre due volte da fuori, ma per altrettante volte replica Sergio, ristabilendo le distanze. In ogni caso, gli ospiti sembrano più in palla e toccano il +10 con Gasparin. L’inerzia gira quando Thomas si prende la squadra sulle spalle e si guadagna una scarica di liberi che permette alla capolista di impattare. Il gap non varia fino all’intervallo, per via del botta e risposta tra Hall e Potts. A metà gara, il punteggio è fermo sul 44-44. Dopo l’intervallo, le difese cominciano a migliorare, facendo abbassare le percentuali al tiro di entrambe le squadre. In ogni caso, i responsabili offensivi restano Thomas da una parte e Santiangeli dall’altra, e lo score continua ad essere in equilibrio. Nel finale di quarto, Sergio e Treier fanno sì che l’Orasì possa mettere la testa avanti. La terza frazione termina 64-63. Gli ultimi 10′ si aprono con un tentativo di fuga di Ravenna, guidato da Treier. Tuttavia, il match è ancora lungo, e le triple di Santiangeli e Ferguson rimettono avanti Piacenza. A spaccare la partita ci pensano due canestri pesanti di Marino, il secondo su assist a una mano di tocco di Chiumenti. Gli ospiti ci provano fino alla fine, ma subiscono il colpo e non riescono ad avvicinarsi. La partita termina 85-80.

Ravenna: Farina ne, Potts 9, Jurkatamm 5, Thomas 30, Chiumenti 5, Marino 11, Zanetti ne, Treier 10, Venuto 4, Seck, Sergio 11, Bravi ne. All: Massimo Cancellieri

Piacenza: Ferraro, Ferguson 14, Faragalli ne, Molinaro 6, Rota, Gasparin 6, Piccoli 5, Ihedioha 6, Santiangeli 30, Hall 11. All: Gabriele Ceccarelli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.