Ravvenna è inarrestabile e trionfa sul parquet di Roseto

Serie A2 Recap

La capolista Ravenna non stecca la trasferta di Roseto, e si conferma al comando del girone est di A2. Ai romagnoli basta approcciare con forza la partita, accumulando rapidamente un buon vantaggio e amministrarlo senza problemi fino alla fine. I locali, apparsi più in gara del solito, incappano nella settima sconfitta di fila, ma è di certo la meno dolorosa di questa serie. Sugli scudi i due USA ospiti (42 punti complessivi), insieme al giovane Jurkatamm, mentre gli Sharks, privi anche di Mitja Nikolic, hanno buone risposte da Dincic e il solito, prezioso, contributo di Rodriguez (16+6+3).

Gli ospiti scappano subito, guidati da un Potts chirurgico al tiro. In seguito, si sbloccano anche Marino e Thomas, che firmano la prima doppia cifra di vantaggio. Entra Pierich e Roseto si scuote, iniziando anche a giocare meglio in difesa. Tuttavia, i tiri liberi in favore dei giallorossi sono piuttosto frequenti e l’alta percentuale di realizzazione (12/17 al 10′) non permette ai locali di avvicinarsi. Il primo quarto termina 14-24. La seconda frazione si apre con un bel parziale della Sapori Veri, che aggredisce la palla fin dalla rimessa da fondo campo e ruba due palle, convertite in punti che valgono il -2. L’ Orasì, però, reagisce e partendo da una tripla di Jurkatamm riprende il largo, ma perde Potts per il quarto fallo. Gli Sharks non sprofondano grazie alla precisione a cronometro fermo di Rodriguez, ma hanno, come gli avversari, problemi di falli. A metà partita, il parziale recita 33-46. Roseto cerca di restare in partita, ma i falli di Bayehe non gli permettono di difendere come vorrebbe su Thomas, che segna da sotto a ripetizione. E’ proprio Bayehe, insieme a Dincic, a prendersi la squadra sulle spalle e non fare scappare troppo Ravenna. Tuttavia, Potts, rimesso nella mischia, si inventa sulla sirena della terza frazione la tripla del  +18. Dopo 30′, i romagnoli conducono 54-72. La gara non sembra chiusa, perché Bayehe si prende e realizza la tripla del -16. Gli ospiti hanno Thomas in panchina e vedono Seck e Sergio commettere il quinto fallo, ma Roseto non approfitta per avvicinarsi ancora di più nel punteggio. Anzi, i il 2+1 di Potts e la tripla di Jurkatamm valgono il +22 e sono la sentenza finale sull’esito del match. Il risultato finale è 66-88.

Roseto: Gaeta, Giordano 10, Mouaha 5, Nikolic L. 4, Fokou 2, Adeola, Valentini, Dincic 12, Di Leonardo ne, Bayehe 11, Rodriguez 16, Pierich 6. All: Germano D’Arcangeli

Ravenna: Farina 2, Potts 19, Jurkatamm 13, Thomas 25, Chiumenti 2, Marino 10, Zanetti ne, Treier 5, Venuto 3, Seck, Sergio 7, Bravi. All: Massimo Cancellieri

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.