Doellmann allo scadere fa godere il Barcellona nel Clasico.

Coppe Europee Eurolega Home

Real Madrid-Barcellona 86-87

(27-17; 48-37; 63-62)

Doellman

Incredibile finale al Clasico: il Barcellona vince 86-87 a Madrid grazie al buzzer beater di Justin Doellmann autentico Mvp della gara con 27 punti realizzati di cui un 6/6 dalla lunga distanza. Il Real Madrid spreca un vantaggio di 16 punti accumulato nel secondo quarto. Doellmann e Navarro portano i catalani avanti 2-10, ma poi si sveglia il Real che schiaccia un tasto e propizia un parziale devastante di 18-0 grazie al tridente Rodriguez-Ayon-Carroll. Xavi Pascual costretto a cambiare già tutto il quintetto dopo 7 minuti (20-10). Lawal sblocca il punteggio del Barcellona dalla lunetta ma Ayon è dominatore nell’area. Oleson e Samuels con 5 punti consecutivi provano a fermare l’entusiasmo “merengues”. Ma il rientrante Llull con una tripla incredibile chiude il primo quarto avanti 27-17. Nocioni con una tripla allo scadere dei 24” porta il Real sul 32-19, Lawal commette un antisportivo e Samuels commette fallo in attacco che è la fotografia della partita nervosa dei blaugrana. Il Real con Llull vede una piscina al posto del canestro (35-19), Samuels e Navarro portano il Barca a -10 ma Rodriguez partecipa al festival del tiro da 3 madrileno e predica pallacanestro (43-32). Llull continua a colpire da fuori, Doellmann prova a limitare i danni a fine primo tempo (48-37).

Reyes parte aggressivo nel terzo quarto, Navarro da fuori fa 50-40, Lawal e Ayon si scambiano canestri spettacolari, Perperoglou e Satoransky mettono a segno una tripla a testa  replicati da Maciulis e Nocioni (61-50), ma i due blaugrana riaprono la gara (61-59), Llull con un canestro in arresto e tiro dà ossigeno al Real ma Perperoglou è caldissimo e con un’altra tripla porta la gara sul 63-62 a fine terzo quarto. Doellmann con l’ennesima tripla del match e Tomic riportano avanti il Barcellona, Hernangomez con un gioco di perni porta a scuola la difesa catalana, Satoransky e Lawal penetrano in quella madrilena (71-75) . Le due squadre non si risparmiano affatto e Carroll con 7 punti di fila rimette il Real avanti, Doellmann non sbaglia mai da 3 (78-80), ma Satoransky perde un pallone sanguinoso e Rodriguez e Reyes puniscono (83-80). Ribas sbaglia un rigore dall’angolo e Ayon con un gancio porta il Real a +5 (85-80)  ma Doellmann non ci sta ed è una sentenza da fuori. Ribas fa 2/2 dalla lunetta, Reyes fa 1/2 dalla lunetta e Doellmann allo scadere segna il canestro che fa esultare tutta la Catalogna (86-87). 

Real Madrid: Rodriguez 18, Reyes 14, KC Rivers 2, Nocioni 6, Carroll 14, Ayon 12, Llull 13, Maciulis 5, Hernangomez 2, Ndour ne, Dondic ne, Taylor.

Tiri da 2 22/41 Tiri da 3 12/29 Tiri liberi 6/9 Rimbalzi 34 Assist 24

Barcellona: Navarro12, Satoransky 7, Samuels 6, Lawal 10, Abrines 4, Tomic 4, Doellmann 24, Oleson 3, Perperoglou 13,Ribas 4, Diagne ne, Vezenkov ne.

Tiri da 2 19/34 Tiri da 3 13/24 Tiri liberi 10/11 Rimbalzi 28 Assist 23 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.