Real Madrid implacabile: contro il Fenerbahce è quota 100

Coppe Europee Eurolega

REAL MADRID – FENERBAHCE BEKO ISTANBUL 101-86
(27-25/25-20/25-16/24-25)

Due squadre già ai playoff, due team già vincenti nella nuova Eurolega. La sfida tra Real Madrid e Fenerbahce si è rivelata una possibile anticipazione di quella che sarà la prossima Final Four, e a sorridere sono stati i padroni di casa con una super prestazione.

Seppur gli esiti valgano solamente per la classifica le squadre si danno subito manforte: ad essere convincenti sono soprattutto i gialloblu, spinti soprattutto da Sloukas e due buoni Melli e Vesely. Il solo Randolph in forma già nei primi minuti non basta; ai marcatori si iscrivono dunque anche Llull e Tavares, per un ribaltamento di fronte che arriva proprio sui titoli di coda del quarto proprio a vantaggio Real Madrid (27-25). La corsa madrilena si fa più convincente già nei minuti successivi: la squadra di casa vola avanti di 11 punti in un amen, affidandosi alla poca certezza difensiva degli avversari e approfittando della poca precisione offensiva. Dixon e Green battono un colpo dopo il tecnico subìto da Campazzo e riacciuffano sei punti importantissimi, ma nel momento della possibile rimonta i madrileni riprendono in mano il loro destino e volano sulle ali di Reyes, Ayon e Randolph. Gli ultimi colpi non cambiano l’equilibrio della gara, trovando solamente un leggero accorciamento con Melli e Sloukas per il Fenerbahce (52-45).
Al ritorno sul parquet sono proprio i madrileni a fare la voce grossa. La forbice si allarga dopo 3 minuti di tranquillità: Causeurs, Deck ma soprattutto Llull sono artefici del +16 che spezza momentaneamente la gara. Il Fenerbahce è nel pallone e non trova mai il canestro con continuità, facendo tanta fatica a fronteggiare i lunghi blanchi (soprattutto Tavares) e senza trovare continuità di gioco; Guduric e Datome cercano di ritrovare la via del canestro, ma è tardi per rientrare nel periodo (77-61). La tripla di Llull vale il +20 alla ripresa, in una Wizink Center di fuoco. Le squadre sembrano compattate e nonostante una mezz’ora di impegno sulle spalle il livello di intensità non sembra mutarsi. I turchi rientrano in partita e cercano in tutti i modi di fronteggiare i campioni d’Europa senza cadere in disfatta: Vesely e Datome rispondono a Taylor e il solito Randolph mentre intanto fanno presenza anche alcune seconde linee. Jaycee Carroll è l’autore del punti numero 100 e 101, ultimi di una gara perfetta per Pablo Laso e i suoi. E di un antipasto di quello che potrebbe essere il weekend di maggio nei Paesi Baschi (101-86).

REAL MADRID Randolph 21 – Llull 17 – Carroll 12

FENERBAHCE BEKO ISTANBUL Sloukas 15 – Guduric 12 – Vesely 12

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.