Il Real Madrid fa “tredici”: piega lo Zalgiris e si prende la vetta della classifica

Coppe Europee Eurolega

Non si ferma la corsa del Real Madrid, che supera tra le mura amiche lo Zalgiris Kaunas vincendo la tredicesima partita consecutiva in Eurolega. Dopo un primo tempo equilibrato, gli spagnoli hanno alzato la difesa, facendo abbassare le percentuali e la frequenza di punti degli avversari. In attacco, invece, la fluidità è rimasta la stessa grazie a Thompkins, che ha chiuso con 20 punti e 5 rimbalzi. Ora, la truppa di Laso è prima in classifica, almeno per 24 ore, mentre i verdi fermano a due la serie di successi di fila.

Il primo squillo è di marca lituana, con Landale che infila liberi e tripla per il -6. Tuttavia, il Real aggiusta la mira da oltre l’arco e colpisce, riducendo il gap, con Mickey e Campazzo. Da lì a fine quarto il match prosegue punto a punto, senza che i locali, pur rimanendo avanti, riescano a scappare. La prima frazione di gioco si chiude sul punteggio di 20-18. I ragazzi di Laso confezionano il primo strappo sull’asse Rudy-Taylor, e toccano la doppia cifra di vantaggio. Landale ferma il parziale, ma Fernandez è letteralmente scatenato e porta i suoi a +13, realizzando ben 17 punti nel solo secondo periodo. Lo Zalgiris, però, ha la forza di rimanere a contatto, e anzi si riavvicina con i punti di Lekavicius, ben 18 senza errori al tiro. A metà partita, i Blancos sono avanti 47-41. Dopo l’intervallo, prova a salire in cattedra Campazzo, che per due volte riporta i suoi oltre la doppia cifra di vantaggio. Tuttavia, per due volte i verdi rispondono, con Milaknis e Walkup, e ristabiliscono più o meno le distanze dell’intervallo. Un canestro di Thompkins, particolarmente ispirato nel terzo quarto, scrive 68-59 al 30′. A questo punto, gli uomini di Jasikevicius tentano il tutto per tutto e riescono ad avvicinarsi a -6 con la tripla di Rivers. Nel finale, tuttavia, il Real ha la lucidità di allungare di nuovo, con un Thompkins on fire che con due bombe, la seconda su un assist al bacio di Campazzo, regala ai suoi il +15. Lo Zalgiris cerca un colpo di coda negli ultimi 2′, ma ormai è troppo tardi. La partita finisce 88-82.

Real: Thompkins 20, Fernandez 17, Mickey 13

Zalgiris: Lekavicius 21, Walkup 19, Rivers 12

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.