Recap NBA 21/05/2014: San Antonio allunga 2-0, sconfitta nettissima per i Thunder

Home

599191_le-francais-tony-parker-des-san-antonio-spurs-lors-du-match-contre-les-memphis-grizzlies-a-san-antonio-le-19-mai-2013

Oklahoma City Thunder @ San Antonio Spurs 77-112 (0-2)

San Antonio si porta sul 2-0, sfruttando appieno il fattore campo, ora la serie si sposterà a Oklahoma City, ma si fa dura per i Thunder, completamente in bambola contro il gioco organizzato degli Spurs. Troppi errori al tiro per Durant (15p, 3r, 6/16 dal campo e 0/4 da tre), lontano parente dell’MVP della stagione regolare, lo stesso si può dire di Westbrook (15p, 5r e 5a, con 7/24 dal campo e 1/4 dall’arco), come se non bastasse l’assenza di Ibaka sotto le plance costringe Brooks a schierare prima Collison (solo 2p in 12 minuti) e poi Adams (9p e 8r) per cercare di arginare un Duncan da 14p e 12r. La partita è combattuta solo nel primo quarto, nei due periodi centrali gli Spurs dominano con due parziali di 34-18 e 33-18; il condottiero di San Antonio è Parker (22p e 5a), semplicemente imprendibile e capace di servire al meglio il cecchino Green (21p con 7/10 da tre). I Thunder perdono completamente la bussola, nemmeno Lamb (11p) dalla panchina riesce a dare una scossa, Jackson (8p) al contrario è sempre più lontano dalla forma migliore; non si può dire lo stesso delle seconde linee degli Spurs, Ginobili (11p e 4a) e Diaw (11p) subentrato dopo l’uscita di Leonard (solo 15 minuti sul parquet per l’ala piccola), sono fondamentali per rompere la partita, come anche il nostro Belinelli (8p, 7r e 2a). L’ultimo quarto è puro garbage time, con gli Spurs a tenere sotto controllo i Thunder, Oklahoma non ha però la forza per reagire e alza bandiera bianca; la sensazione è che se Brooks non troverà al più presto un modo per sostituire Ibaka e presidiare l’area contro Duncan e Splitter (9p e 10r), per i Thunder potrebbe diventare impossibile vincere.

MVP: Tony Parker.

Infine ecco gli highlights della notte:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.