Recap NBA 13/01/2016: Gallinari è da All-Star Game e Denver sconfigge gli Warriors, i Clippers passeggiano sugli Heat

NBA Recap

Golden State Warriors @ Denver Nuggets 110-112

I 19 minuti dell'ultima partita di regular season sono più che sufficienti per Curry per contabilizzare due triple: sono gli ultimi due canestri da tre punti in una regular season che lo ha visto bucare la retina dai 7.25 per ben 286 volte. Ritoccato il suo stesso record di 272 triple in una stagione.
L’MVP piazza un’altra fantastica prova, ma Gallinari è più bravo di lui, e, nel momento decisivo, gli ruba palla, portando in trionfo i suoi

Partita fantastica quella andata in scena al Pepsi Center, casa dei Denver Nuggets e del nostro Danilo Gallinari, autore di un’altra maestosa prova da 28 punti, 5 rimbalzi e 17/19 dalla lunetta: un Gallinari che ha dimostrato di essere all’altezza di questi Warriors (pur senza Draymond Green) per tutto l’arco della partita, una partita iniziata  con le marce altissime da parte dei Nuggets, che subito si prendono il vantaggio con anche un ampio margine, grazie al parziale di 32-25 nel primo periodo, margine annullato però da Curry (38 punti e 9 assist) e compagni nel periodo successivo, vinto dalla squadra di Oakland col punteggio di 29-23. Dopo la lunga pausa i campioni in carica entrano in campo col coltello tra i denti, lo stesso Curry sembra un grattacapo per la difesa dei Nuggets, che, però, dalla seconda metà del quarto rispondono ai suoi canestri con quelli di Danilo e di Barton, sempre più secondo violino di questa squadra (21 punti uscendo dalla panchina); i Nuggets si riprendono così il vantaggio, un vantaggio che tocca anche le 11 lunghezze, ma, quando il cronometro indica poco più di un minuto dal termine, Curry si scatena nuovamente, segnando prima un tripla delle sue e poi un sottomano, entrambi beffando Gallinari: 104-109 Denver è il parziale con 40 secondi da giocare, ancora Curry da distanza siderale segna e porta i suoi sul -2, Gallinari ha la palla del possibile +4 ma la spreca e, nel possesso successivo, fa la giocata della partita, ruba palla all’MVP e i Nuggets vincono una partita mozzafiato. Per gli Warriors Barnes 18 punti e Thompson 17.

Dallas Mavericks @ Oklahoma City Thunder 89-108

Kevin DurantI Thunder demoliscono i Dallas Mavericks, scesi in campo senza Nowitzki, Pachulia e D.Williams: altra partita monstruos di Kevin Durant, per lui doppia doppia da 29 punti e 10 rimbalzi, che deve prendersi gioco dei Mavs in solitaria vista l’espulsione dopo solo un quarto e mezzo di gioco da parte di Russell Westbrook dopo due liti con Jj Barea (quest’ultimo chiude con 18 punti, mentre per Westbrook 0 punti in 14 minuti). La partita non c’è comunque mai stata, i Thunder da subito si prendono la gara in mano e il loro vantaggio, sin dal primo periodo, è sempre stato considerevole sull’arco di tutti i 48 minuti di gioco. C’è tanto spazio anche per Payne, che segna 10 punti in 25 minuti di utilizzo con 2/3 dall’arco, come dall’altra parte c’è spazio per l’ex Real Madrid Mejri, autore di 17 punti.

Miami Heat @ Los Angeles Clippers 90-104

Decima vittoria di fila per i Clippers, sempre senza la stella Blake Griffin: questa volta i californiani vincono contro gli Heat di D-Wade (16 punti), grazie ad una prova corale di assoluto rispetto; sono infatti 5 gli uomini mandati in doppia cifra da parte dei Clips, Paul, Crawford e Pierce con 15 punti (per Cp3 anche 12 assist), Aldrich 19 punti e Redick 12 punti. I Clippers si ritrovano a giocare senza Jordan, fermato dall’influenza, e le difficoltà sotto canestro si fanno sentire, nonostante un buonissimo apporto da parte di Aldrich: Whiteside è un grattacapo nel primo tempo (10 punti e 11 rimbalzi), assieme al solito Wade e Green (19 punti), gli Heat volano anche sulla doppia cifra di vantaggio. Nel terzo periodo i padroni di casa entrano in campo con un piglio totalmente diverso, Aldrich e Crawford ricacciano indietro gli ospiti: i Cllipers toccano il +19 nel quarto periodo con la bomba del solito Crawford e per gli Heat non c’è più partita.

Le altre partite della notte:

Atlanta Hawks @ Charlotte Hornets 84-107

Hawks: Millsap 20, Teague 9, Bazemore 9

Hornets: Walker 23, Zeller 19+10 rim, Lin 19

Milwaukee Bucks @ Washington Wizards 101-106

Bucks: Middleton 25, Parker 22, Antetokounmpo 19+11 rim

Wizards: Wall 19+8 ast, Dudley 13, Sessions15

New York Knicks – Brooklyn Nets 104-110

Knicks: D.Williams 31, Afflalo 18, Calderon 16

Nets: Lopez 20, Larkin 17, Young 19+11 rimb, Bargnani 4 punti

Indiana Pacers @ Boston Celtics 94-103

Pacers: George 23, Hill 13, Ellis 12

Celtics: Thomas 28, Crowder 25, Johnson 14

Minnesota Timberwolves @ Houston Rockets 104-107

Wolves: Wiggins 28, Martin 22, Towns 12+16 rim

Rockets: Harden 27+11 ast, Jones 16, Howard 15+10 rim

Utah Jazz @ Portland Trail Blazers 85-99

Jazz: Hayward e Hood 19, Lyes 16

Trail Blazers: Lillard 21+10 ast, McCollum 15, Henderson e Leonard 12

New Orleans Pelicans @ Sacramento Kings 109-97

Pelicans: Davis 24+10 rim, Gordon 24, Anderson 18

Kings: Cousins 32+12 rimb, Rondo 17+10 ast, Belinelli 2 punti.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.