Recap NBA Playoffs 03/05/2017: San Antonio a valanga sui Rockets, tutto facile per i Cavs

Home NBA Recap

Toronto Raptors @ Cleveland Cavaliers 103-125

MVP: LeBron James, 39 punti, 6 rimbalzi, 4 assist, 3 rubate e 2 stoppate, 10/14 dal campo (4/6 da tre)

LVP: DeMar DeRozan, 5 punti e 3 rimbalzi, 2/11 dal campo e -21 di plus/minus

Avvio di partita decisivo per i padroni di casa, che si portano subito sul +10 grazie ai canestri dall’arco (8/8 da inizio partita) di Kyrie Irving (22 punti e 11 assist) e Channing Frye (15 punti e 8 rimbalzi, 5/7 da tre) dalla panchina: Toronto deve fare i conti con una pessima serata al tiro per DeRozan e fa affidamento a Lowry (20 punti e 5 assist) e soprattutto ad un super Valanciunas (23 punti e 5 rimbalzi) di nuovo fatto partire dalla panchina. LeBron realizza due canestri consecutivi da tre punti e regala un vantaggio di 14 lunghezze. La difesa di Cleveland chiude molto bene l’area e con Toronto che tira male da fuori (sotto il 30% da tre), LeBron ingrana la quarta e supera anche Kareem Abdul-Jabbar nella classifica all-time per punti realizzati ai playoffs. Lowry si infortunia, ma rimane in campo: Cory Joseph (22 punti e 6 rimbalzi) è uno degli ultimi ad arrendersi allo strapotere del Re, che porta la serie sul 2-0.

Houston Rockets @ San Antonio Spurs 96-121

MVP: Kawhi Leonard, 34 punti, 7 rimbalzi, 8 assist e 3 rubate, 13/16 dal campo

LVP: James Harden, 13 punti, 3/17 al tiro, 2/9 da tre punti

Parziale iniziale di 10-4 da parte degli Spurs con due triple di Kawhi: la serata per Popovich comincia bene, con Ryan Anderson (18 punti e 8 rimbalzi, 4/5 da tre) e Capela (14 punti) che provano a sopperire al brutto inizio di Harden, ma i nero-argento possono fare affidamento su un ottimo Parker (18 punti) e si riportano sul +7 con il canestro dall’arco di Danny Green (12 punti, 2/2 da tre prima di chiudere 0/2). Leonard continua ad attaccare il ferro con efficienza e dalla panchina di Houston arrivano i contributi solamente da parte Gordon (15 punti) e Nene (10 punti), con Lou Williams che tira 2/7 dal campo e mentre Harden continua a litigare con il ferro, San Antonio tocca il +30 con Simmons dalla panchina (14 punti in 19 minuti) e i Rockets per la prima volta non superano i 100 punti segnati. San Antonio risponde al -27 di gara 1 e pareggia la serie, che adesso si sposta a Houston.

Con 8 minuti e qualcosa sul cronometro del quarto quarto Tony Parker è costretto ad abbandonare il parquet per un brutto infortunio al ginocchio sinistro. Si attendono aggiornamenti.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.