Recap NBA 3/04/2014: San Antonio si ferma a 19, i Mavs espugnano lo Staples

Home

kevin-durant-okc-thunder

San Antonio Spurs @ Oklahoma City Thunder 94-106

A Ovest si sfidano le prime della classe, San Antonio viene da 19 W consecutive, ma i Thunder non ci stanno; la partita è equilibrata, le due squadra si sfidano colpo su colpo fino al terzo quarto, quando i Thunder vanno in fuga con un parziale di 32-20 e non si fanno più riprendere. Con Ginobili a riposo, gli Spurs si affidano al solito Duncan (17p e 8r) supportato da Leonard (17p) e Green (11p); Parker invece è in brutta serata (6p e 3a in 25 minuti con appena 3/10 al tiro), senza la regia del loro play SAS collenzionano 19 palle perse che si trasformano in 30 punti  in contropiede per i rivali, Westbrook (27p e 6a)  è un vero killer, ne ruba 4 regalando ai tifosi altrettante schiacciate, Durant invece è il solito faro in attacco (28p e 7r) e allunga 39 la serie di partite da almeno 25 punti. Gli Spurs pescano Mills (21p e 6r dalla panca), ma non bastano a tenere a bada i Thunder che con Ibaka (11p e 12r) fanno buona guardia in area e ripartono in contropiede. Da segnalare la prestazione di Jackson (14p e 4a) per OKC, mentre Belinelli (8p e 6r ma 4 TO) non riesce a chiudere in doppia cifra.

MVP: il duo Westbrook-Durant fa impazzire gli Spurs.

10613-griffin-670

Dallas Mavericks @ Los Angeles Clippers 113-107

Grande partita allo Staples, vinta da Dallas, che continua a lottare per l’ottava piazza a ovest, trascinata da un Nowitzky stellare (26p e 11r) a cui si aggiungono Calderon (19p) e Carter (16p dalla panca). I Clips si vedono costretti a inseguire e si affidano ai loro interpreti chiave, Paul (17p e 9a) e soprattutto Griffin (26p, 10r e 11a), che sforna assists su assists per l’amico e collega Jordan (21p e 15r). Dalembert (12p e 6r) e Marion (8p e 9r) hanno il loro da fare per controllare l’area, mentre Ellis (12p e 9a) è libero di inventare per i compagni; ma non è mai semplice contro i LAC, Collison (22p) e Redick (12p dalla panchina) tengo i Clips in partita, ma è proprio collison a sbagliare consecutivamente due triple nel finale che avrebbero dato ai losangelini il pareggio.

MVP: Griffin, tripla-doppia e partita spettacolare.

Infine ecco la le giocate della notte:


[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.