Reggio cade fra le mura amiche: Gran Canaria passa e si prende il primo posto del Gruppo B

Coppe Europee Eurocup Home

Image00004

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – HERBALIFE GRAN CANARIA 73-78

( 22-16; 13-14; 21-26; 17-22)

La Grissin Bon Reggio Emilia perde davanti al pubblico amico contro un Herbalife Gran Canaria autoritaria che strappa il primo posto del girone B al termine di un incontro molto combattuto.

La partita è frizzante sin dalle prime battute con entrambe le formazioni che entrano in ritmo offensivo trovando buone percentuali al tiro cercando spesso e volentieri la transizione. Curiosa la mossa di coach Aito Reneses che dopo soli 5 minuti di gioco sostituisce quattro quinti del suo starting five. Primo tentativo di allungo per la Grissin Bon sul parziale di 19-12 e primo timeout chiamato dopo 8′ giocati. Le due triple di Oliver riavvicinano gli ospiti che chiudono il primo periodo con un ritardo di sei lunghezze sul 22-16.

Netta la supremazia, nei primi minuti, di Gran Canarìa sotto i tabelloni, nello specifico sono già 7 le carambole offensive raccolte ad inizio secondo quarto. Molto meglio la squadra spagnola nei secondi dieci minuti dell’incontro grazie ad un gioco molto intenso ma allo stesso tempo tecnico che le permette di chiudere sul punteggio di 35-30. Polveri bagnate dall’arco per i biancorossi che dopo 10 tentativi ancora non hanno trovato il fondo della retina.

Si sblocca dall’arco anche la Reggiana con Pietro Aradori che in avvio di ripresa segna due bombe importanti; Gran Canaria dal canto suo risponde colpo su colpo alle offensive biancorosse guidata dal giovane playmaker Kevin Pangos. Parziale di 9-0 per gli ospiti che al 16′ trovano il primo vantaggio sul 48-49; timeout Menetti. Terzo quarto giocato su grandi ritmi con le squadre che iniziano a giocarsela veramente. 56-56 è il punteggio col quale va in archivio la terza frazione di gioco.

L’ultimo quarto di gioco in cui la difesa dell’Herbalife è protagonista mandando in blackout la manovra biancorossa costringendo Menetti a chiamare un minuto di sospensione. Prova a reagire la Grissin Bon che si trova ad inseguire a due lunghezze di distanza la squadra ospite a 4 minuti dalla sirena finale. Partita combattutissima con Reggio che prova a rimanere aggrappata con Lavrinovic ai colpi di Pangos e Omic. La corazzata Gran Canaria infligge la prima sconfitta stagionale casalinga alla Grissin Bon Reggio Emilia con lo score di 73-78.

Reggio Emilia: Aradori 20, Polonara 2, Lavrinovic 20, Della Valle 10, De Nicolao 10, Pechacek ne, Strautins, Veremeenko 11, Silins, Gentile.

Gran Canaria:  Pangos 15, Oliver 6, Savane 4, Newley 8, Salin 12, Baez 5, Pauli 5, Rabaseda, Omic 12, Aguilar 7, Galdikas 4.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.