Reggio Emilia espugna il PalaCarrara ed interrompe la striscia di 8 sconfitte consecutive

Serie A News

OriOra Pistoia – Grissin Bon Reggio Emilia 76 – 80

(17 – 22;  22 – 18;  24 – 23;  13 – 17)

Pistoia comincia al meglio con Crosariol che manda a schiacciare Krubally e Jake Odum che mette la tripla per il 5 – 0. I molti errori dal campo di Reggio Emilia (3/11 da due, 1/4 da tre) consentono ai toscani di andare intorno alle 7 lunghezze di vantaggio, ma un parziale di 0 – 9 negli ultimi ‘3 del primo quarto manda i reggiani sul + 5.

Al ’12 Federico Mussini dai 6 metri e 75 mette la tripla del + 6 Grissin Bon, ma i padroni di casa rimangono attaccati alla partita grazie a Tony Mitchell con un gioco da tre punti e Patrick Auda, che prima schiaccia per il – 2, poi ruba palla a Llompart e manda a schiacciare in contropiede L.J. Peak per il 30 pari.

Studio Fotografico Daniele Lenzi
————————-

 

Partita ancora in equilibrio nel terzo quarto (dopo 7 lead changes), con Mitchell da una parte (7 punti) e Cervi dall’altra (6) come migliori marcatori. Le triple di Dixon ed Aguilar regalano il vantaggio alla Grissin Bon, seppur di sole 4 lunghezze, con Ortner (autore di una grande prestazione in difesa, condita da due sfondamenti subìti) che sbaglia anche il lob del possibile + 6. Nell’ultimo minuto l’austriaco poi manda in lunetta Mesicek (2/2) e perde palla dopo un brutto passaggio ricevuto dalla rimessa, da cui nasce la tripla di Gianluca della Rosa per la parità a quota 63 vicino allo scadere del terzo quarto.

Dopo la quindicesima palla persa di Pistoia Llompart appoggia in contropiede, mentre l’azione seguente Ortner dal post basso segna e porta a + 4 Reggio Emilia che al ’34 stavolta tocca il + 6, con Dixon che alza l’alley oop per Gaspardo. Mitchell risponde con una tripla beccandosi, tuttavia, un tecnico per aver esultato troppo eccessivamente; da lì la partita si innervosisce, con Mesicec e Llompart che commettono due falli antisportivi, mentre le due squadre rimangono a 3 punti tra di loro dopo l’1/2 dalla lunetta di Dixon a ‘2 rimasti sul cronometro.

Dopo un 1/2 dalla lunetta di Crosariol, Mitchell segna un canestro subendo fallo, ma sbaglia il libero supplementare e dall’altra parte Cervi viene continuamente mandato in lunetta: 5/8 per lui, dopo un 3/3 prima del quarto quarto. Gli errori del centro azzurro consentono a Mitchell con una tripla in transizione di portare Pistoia a – 2, ma i toscani stavolta mandano in lunetta Dixon (tiratore da 85.7% in stagione) il quale con un 2/2 regala due possessi di vantaggio a Reggio Emilia, chiudendo matematicamente ogni speranza ai padroni di casa di portare la gara all’overtime.

 

Tabellini

Pistoia: Mitchell 29 (3/4 dall’arco, 10/12 dalla lunetta), Odum 9, Krubally 6, Auda 13, Peak 6, Crosariol 7, Mesicek 2, Della Rosa 4, Querci NE, Di Pizzo NE, Bolpin NE, Mati NE.

Reggio Emilia: Dixon 21 (8 assist), Llompart 4, Aguilar 3, Cervi 14, Allen 12, Ortner 7, Gaspardo 4, De Vico 8, Mussini 7, Candi NE, Vigori NE.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.