Reggio Emilia prende il largo tra terzo e quarto periodo, Brescia cede il passo ai biancorossi

Home Serie A Recap

Pallacanestro Reggiana – Pallacanestro Brescia 83-67

(19-20; 26-24; 17-13; 21-10)

Reggio Emilia fa valere la legge del parquet casalingo e sconfigge con autorità Brescia al termine di una gara risoltasi solo nella seconda parte di gara: dopo 25 minuti di equilibrio, gli ospiti provano a rompere il ghiaccio, ma di fatto è la formazione biancorossa ad affondare gli artigli sulla gara con un 26-1 di parziale tra terzo e quarto periodo che indirizza la gara sui binari della vittoria.

Avvio equilibrato tra le due compagini, con i biancorossi che cercano di sfondare al ferro riempiendo l’area, mentre Brescia punta sulle azioni individuali: gli appoggi al vetro di un Johnson subito in ritmo danno il vantaggio a Reggio Emilia e coach Esposito è costretto a chiamare timeout sul 15-9; le astuzie difensive e le rotazioni permettono alla formazione biancoblu di rientrare, poi qualche errore al tiro spinge stavolta coach Martino a fermare la partita (17-18). L’ultimo minuto del quarto non trova particolari variazioni, fermando il tabellone sul 19-20. Il secondo periodo prosegue alla pari, senza che la partita riesca a sbloccarsi (28 pari): Taylor prova a smuovere le acque con 5 punti personali, mentre Ristic prova a rispondere per le rime; Kyzlink prova a rilanciare le ambizioni dei suoi, ma un altro paio di canestri bresciani smontano il nuovo progetto di fuga e si chiude la prima metà di gara sul 45-44.

Il gioco riprende sempre su ritmi bilanciati: stavolta sono le giocate di Vitali a dirigere le operazioni della Leonessa, mentre la formazione emiliana prova dettare legge con Elegar a presenziare nei pressi del ferro, poi due triple di Sacchetti sbloccano il punteggio in favore degli ospiti per il nuovo timeout di Martino (49-56). Brescia non affonda il colpo sul blackout offensivo dei padroni di casa, allora Reggio Emilia aggredisce in difesa e torna in partita con un controparziale di 13-1 guidato da Candi e Kyzlink, che esalta il suo pubblico sul 62-57 che precede l’ultima frazione. Nell’ultimo periodo la partita si chiude: Bostic si unisce alla festa firmando 11 punti roboanti dei primi 13 con cui Reggio Emilia non solo trova il primo vantaggio in doppia cifra, ma dilaga anche sul +18 (75-57), spaccando di fatto la partita. Gli uomini di Esposito provano a mangiucchiare qualche punticino per riavvicinarsi, ma Martino tiene alta la concentrazione per i suoi: la squadra risponde con lucidità nel finale e porta a casa un successo in sicurezza sul 83-67.

 

REGGIO EMILIA: Bostic 16, Candi 5, Baldi Rossi 4, Porfilio ne, Taylor 7, Giannini ne, Elegar 11, Johnson 11, Bonacini, Diouf 6, Blums 3, Kyzlink 20

BRESCIA: Bertini ne, Vitali 5, Parrillo ne, Chery 10, Bortolani 9, Ristic 14, Crawford 5, Burns 7, Kalinoski, Moss 8, Sacchetti 9, Ancellotti ne

Federico Gaibotti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.