Riccardo Moraschini, il nuovo eroe di Brindisi: “Qui posso prendermi tante responsabilità. Ora sogniamo i playoff”

Home Serie A News

25 punti contro l’Olimpia Milano e quella tripla allo scadere per portare i suoi in Coppa Italia.

La stagione di Riccardo Moraschini si potrebbe già racchiudere in questi due momenti, ma la stagione del nativo di Cento è molto di più: in 16 partite disputate, la guardia di Brindisi ha prodotto 10.9 punti, 3.1 rimbalzi e 2.1 assist di media ad allacciata di scarpe.

Moraschini si è raccontato ai microfoni di Mario Canfora de “La Gazzetta dello Sport”:

Vengo da una bella stagione in A2 a Mantova dove ho potuto ricominciare dopo l’infortunio al legamento del crociato, lì ho giocato 30 minuti a partita e ho ritrovato la fiducia mentale e nel mio fisico. Ho scelto Brindisi per avere più responsabilità, qui mi trovo benissimo, Vitucci e la società hanno il merito di aver creato una squadra fatta da tanti bravi ragazzi. Io da play? Ad oggi posso giocare in tre ruoli diversi, anche da play, io e Banks ci stiamo alternando benissimo.

I playoff, la Coppa Italia e quella partita contro Milano:

Il sogno rimane quello di arrivare ai playoff, ma non sarà facile. Il canestro contro Trento è stato incredibile, l’ho rivisto tutta la notte, ancora oggi sono emozionato se ci penso..e poi la partita con Milano, segnare 5 triple contro di loro è stato fantastico, è stata una partita perfetta, 101 punti sono davvero tanti, ci entrava davvero tutto.

La Nazionale:

Sogno la chiamata del CT Sacchetti, sarebbe bellissimo anche solo far parte del gruppo. Io devo concentrarmi sulle prossime tre partite, devo pensare solo a fare bene.

 

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.